Archivi del mese: maggio 2019

Un giudice a Berlino

Ma siamo certi che sia normale che un ministro dell’Interno, cui spetta la responsabilità di tutelare la sicurezza delle persone, lanci avvertimenti in stile mafioso verso le persone sotto scorta con tanto di bacioni? E che tale ministro svolga tutte … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , | 4 commenti

Che bravi

Che bravi, i poliziotti che si sono autodenunciati per il pestaggio del giornalista Stefano Origone. Hanno dato prova di coraggio e di grande senso delle istituzioni, poi! Quindi ora non resta che si autodenuncino i manifestanti cattivi, quelli che hanno … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti

La voce grossa

Un’altra giornata che inizia con cielo grigio, suolo inzuppato di pioggia venuta giù a scroscio durante la notte, bassa temperatura. Scrivo sul mio profilo Facebook: «Piove. Fa freddo. Metto in vendita il mio terrazzino.» Ed ecco che miracolosamente, nel corso … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti

Incontri

Sono a una cena sociale, con oltre cento persone. Molte le conosco bene, altre di vista, altre non le conosco affatto. A un tratto un uomo mi si avvicina e mi dice qualche cosa in tono amichevole. Gli chiedo chi … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , | 8 commenti

Ci avevo creduto

E dire che ci avevo creduto. Che il Capitano fosse “in affanno”, come lo descrivevano certi giornali, come mi pareva di percepirlo, visto il forsennato rilancio quotidiano, l’esasperazione dei suoi tic abituali in un inverosimile crescendo, che mi parevano segnali … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 17 commenti

Al manichino stavano benissimo

Erano lì, in vetrina. Ogni giorno, passandogli davanti per andare in centro, li vedevo e ogni giorno me ne innamoravo un po’ di più. Al manichino stavano benissimo. Finalmente sono entrata nel negozio: «Vorrei quei pantaloni in vetrina, quelli con … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti

Non pretendo molto

Io non pretendo molto da Dio, sempre nell’ipotesi che esista, cosa sulla quale nutro qualche dubbio. Mi basterebbe che un giorno di questi si affacciasse alla finestra e dicesse: «Bene, ragazzi, ora potete tirare fuori quegli stupidi straccetti colorati che … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , | 4 commenti

Provvedimenti indispensabili

Bisogna assolutamente intervenire nei confronti di quella masnada di maestre e professoresse che si sono messe in mente di attuare comportamenti sovversivi. Dico maestre e professoresse non solo perché le insegnanti donne sono molto più numerose degli insegnanti uomini (e … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

Anche basta

L’esibizione del rosario, l’invocazione di tutti i santi del paradiso, l’affidamento dell’Italia al cuore immacolato di Maria: è Urbano II che indice la prima crociata? È Clemente VII terrorizzato per il sacco di Roma da parte dei lanzi imperiali? È … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , , | 5 commenti

La donna moderna

Donne! Una nuova era di speranza si apre per voi. Il vostro compito è quello di redimere il pianeta col vostro comportamento virtuoso. Quindi, oltre a non vestirvi in modo provocante, a non disobbedire ai vostri mariti e compagni, a … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , | 10 commenti