Archivi categoria: leggere

La città che scrive

Vado a vedere la mostra “La città che scrive”, presso la Biblioteca Forteguerriana, per molti anni unica e sola biblioteca di Pistoia, fino a che, dieci anni fa, non è nata la San Giorgio. Alla Forteguerriana andavamo a studiare, quando … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere, romanzo, scrivere | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Alessandro Leogrande

Sono stata molto turbata dalla notizia della morte di Alessandro Leogrande, giornalista e scrittore. È stato colto da un malore improvviso, così dicono i giornali. Aveva solo 40 anni. Non lo conoscevo di persona, ma avevo letto diverse cose sue. … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere, scrivere | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Sorprendentemente

Sorprendentemente, il mio post del 20 novembre, Cattiveria, è stato pubblicato su una rivista online, perUnaltracittà (non è un refuso, si scrive proprio così). E stamani, aprendo la mail di un amico pubblicista che periodicamente segnala gli avvenimenti e gli … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere, scrivere | Contrassegnato , , , , | 2 commenti

4321

Bisogna che scriva qualcosa su questo libro prima che tutto mi si confonda nella mente. La colpa è mia, che soffro di un Alzheimer non ancora diagnosticato ma evidentissimo, ma anche sua, di Paul Auster, che ha scritto un libro … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere | Contrassegnato , , | 2 commenti

Odore di piedi

C’è il pienone, stasera, in libreria: Michele Mari presenterà il suo ultimo romanzo, Leggenda privata. Quando arrivo i posti a sedere sono quasi tutti presi, solo in prima fila ci sono alcune sedie vuote, perché la prima fila, a scuola … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Genio

Ieri, presso la stimata libreria Les Bouquinistes, ho avuto il piacere di conoscere Francesco Muzzopappa. Quest’uomo dal cognome incredibile è uno scrittore umoristico: ha pubblicato finora tre romanzi, uno dei quali io ho letto tempo fa. Di mestiere (poiché la … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Piccoli dispiaceri

Era da un po’ che desideravo leggere I miei piccoli dispiaceri, di Miriam Toews. Mi piaceva il titolo, mi piaceva la copertina, con tutti quegli uccellini colorati sul pentagramma, e poi devo aver equivocato sulla storia: credevo che parlasse dell’educazione … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere | Contrassegnato , | Lascia un commento

Già visto, già letto

Con questo fatto di prendere i libri in biblioteca mi capita qualche volta di essere assalita da dubbi esistenziali. Vado a curiosare sugli scaffali delle novità, che tanto novità spesso non sono, adocchio un titolo, una copertina. È uno dei … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Un romanzo di successo

Vado alla presentazione di un romanzo di successo, un thriller, secondo capitolo di una trilogia non ancora ultimata ma che sta andando alla grande, best seller prima ancora di essere pubblicato, serie televisiva in lavorazione e chi più ne ha … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 4 commenti