Archivio dell'autore: marisasalabelle

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.

Untrice

Dopo molto tempo decido di andare al mercato del sabato. Hanno esteso l’area e diradato i banchi, c’è gente ma non troppa, ci si muove bene. Fa caldo. Sotto la mascherina d’ordinanza mi si è formata una condensa di sudore … Continua a leggere

Pubblicato in diario, virus | Contrassegnato , , | 14 commenti

Horas

Il 14 agosto del 2018 crollava il ponte Morandi, meglio conosciuto come il ponte di Brooklyn di Genova, con la morte di 43 persone, un gravissimo danno alla città, uno shock per tutta l’Italia e, last but not least, il … Continua a leggere

Pubblicato in diario, politica | Contrassegnato , , , , | 3 commenti

Chi mai

Sei lì, sul tuo solito terrazzino, con in mano un libro che hai appena comprato, e ti accingi a iniziare la lettura, e ti senti un po’ come l’ideale lettore di Italo Calvino, che ha scelto oculatamente, si è ritagliato … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere, scuola | Contrassegnato , | 15 commenti

Licenziati

Oggi mio figlio Enrico, il pellegrino, si laurea. «Come, ma non si era laureato tre anni fa? Con le scarpe bucate?» Sì, ma quella era la triennale, questa invece è la laurea magistrale, per la quale si deve ringraziare Berlinguer, … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , , , | 8 commenti

Alla caccia del leon

C’è un periodo, nella vita di molte di noi, in cui la nostra colonna sonora sono le canzoncine per bambini. È il periodo in cui abbiamo figli piccoli, chiaramente, ma il fatto di ascoltarle insieme a loro e di cantargliele … Continua a leggere

Pubblicato in bambino, diario, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , | 9 commenti

L’importanza delle preposizioni

Nel suo ultimo libro, Come il mare in un bicchiere, Chiara Gamberale ha lasciato tre pagine in bianco perché i lettori possano scrivere i loro sentimenti. «Per dire io. Tu. Lui, lei. Noi, loro.» È un’idea bellissima e voglio farlo … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere, scrivere | Contrassegnato , , , | 16 commenti

Il numero

Devo effettuare alcuni pagamenti alle Poste: scelgo un ufficio periferico, sperando di trovare meno gente rispetto alle Poste centrali, ma fuori, a far la coda, c’è una decina di persone. Mi informo su chi sia l’ultimo e aspetto. Ascolto con … Continua a leggere

Pubblicato in diario, virus | Contrassegnato , , | 18 commenti

Il colibrì

Ho letto Il colibrì, di Sandro Veronesi. L’ho letto mesi fa, prima che fosse nella dozzina e poi nella cinquina/sestina dello Strega e che fosse dato per sicuro vincitore, come poi è stato. Definito da molti un capolavoro, da altri … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere, romanzo | Contrassegnato , , , , , , , , , | 22 commenti

Mercedes

Da molti mesi non tornavo a Torri, il minuscolo paese sull’Appennino che ha ispirato la mia Tetti. D’inverno ci si va poco, lassù, per non dire per niente. Poi c’è stato quel che c’è stato. A Torri la pandemia non … Continua a leggere

Pubblicato in diario, romanzo | Contrassegnato , , , , , , , , | 3 commenti

Delitto e castigo

Appartengo a una generazione (i nati negli anni ’50) e a un ambiente sociale (piccola borghesia intellettuale) che trangugiava classici come niente fosse dalla prima infanzia all’adolescenza e oltre. Mio padre è stato il mio mentore e dopo avermi fatto … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere, romanzo | Contrassegnato , , , , , , , , , | 22 commenti