Archivi tag: figli

Vite

Quanti alunni ho avuto in 38 anni di insegnamento? Considerando che per sei anni ho insegnato religione, e contavo gli alunni a centinaia ogni anno, e che poi ho avuto mediamente tre-quattro classi per un totale di 150 alunni in … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , | 9 commenti

Vigilia

Ero rassegnata a trascorrere la vigilia di Natale sola sola con mio marito, che è anche una cosa romantica, ma anche no, quando è arrivato da Bologna mio figlio Enrico. «E tu? Non ti hanno fermato le guardie di confine?» … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , | 13 commenti

Stagione di premi

È stagione di premi, su WordPress, e la gentilissima Raffa mi ha assegnato questo: La ringrazio con tutto il cuore e rispondo alle sue intriganti domande. Cosa hai imparato dal coronavirus? A questa domanda vorrei rispondere con le parole di … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere, scrivere, virus | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 11 commenti

Prova di esistenza in vita

Non sono una di quelle madri che vogliono sempre sapere dove sono e cosa fanno i figli adulti, ma confesso che in questo periodo sento il bisogno di accertarmi abbastanza spesso riguardo alle loro condizioni sanitarie e psicologiche. Menomale che … Continua a leggere

Pubblicato in diario, virus | Contrassegnato , , , , , , | 9 commenti

Quando usciremo di qui

Quando usciremo di qui, avremo capelli lunghi e stopposi, privi di forma, con svariati centimetri di ricrescita, bianca per noi vecchiarelle, nera per le giovani biondo-tinto. La nostra massa muscolare, già scarsa, sarà ridotta a zero e le ginocchia ci … Continua a leggere

Pubblicato in diario, virus | Contrassegnato , , , , , , , , , | 20 commenti

Al manichino stavano benissimo

Erano lì, in vetrina. Ogni giorno, passandogli davanti per andare in centro, li vedevo e ogni giorno me ne innamoravo un po’ di più. Al manichino stavano benissimo. Finalmente sono entrata nel negozio: «Vorrei quei pantaloni in vetrina, quelli con … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti

Buona festa della donna

Nel descrivere il mondo che ci aspetta, in base alle intenzioni (e anche alle azioni, purtroppo) dei nostri attuali governanti, ho volutamente tralasciato di parlare del futuro delle donne visto da chi sta preparando per loro un luminoso avvenire. Grazie … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Beverly Hills

Guardavamo Beverly Hills 90210 con i ragazzi, quando erano piccoli. Io non amavo quella serie, ragazzi ricchi, case troppo belle, vita troppo frivola: una veteromarxista come me, figuriamoci. Non era tanto la vita sessuale abbastanza disinvolta dei protagonisti a disturbarmi … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , | 6 commenti

Elasti

Ieri ho conosciuto Elasti. Il suo vero nome è Claudia de Lillo, è una giornalista, blogger, conduttrice radiofonica, scrittrice e chissà che altro. Tiene una rubrica su D, l’allegato del sabato di Repubblica, che io leggo religiosamente fin dalla prima … Continua a leggere

Pubblicato in diario, libreria, romanzo | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Diba o della normalità

Diba è un simpatico ragazzo di diciotto anni. Non è colpa sua se il suo nome suona simile a quello di un testa di cavolo di un uomo politico che non amo particolarmente. Viene dal Gambia, ha fatto un lungo … Continua a leggere

Pubblicato in diario, migrazioni | Contrassegnato , , , , , , | 6 commenti