Archivi categoria: scrivere

Scrivere di sesso

«Scrivere di sesso è la cosa più difficile che ci sia. Molti autori anche bravissimi ci sono cascati in pieno» dice la famosa scrittrice. «Vi ricordate? Erri De Luca ebbe il premio per la peggiore scena di sesso della letteratura. … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere, romanzo, scrivere | Contrassegnato , , , | 6 commenti

Un tranquillo week end di paura

Tre giornate in diversi modi emozionanti. Giovedì, a Lucca, a presentare l’antologia Il ronzio delle parti in movimento: per la prima volta ho parlato in pubblico di Maurizio, dei suoi libri, della sua scrittura. Venerdì, Le cose illuminate. Una passeggiata … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere, libreria, romanzo, scrivere | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

Tradurre

Allora, per emulare il mio amico Marino che è un grande traduttore oltre che un grande scrittore, mi sono messa anch’io a tradurre dallo spagnolo, lingua che non so, con la supervisione di mia figlia Francesca, che invece la sa … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere, scrivere | Contrassegnato , , , | 2 commenti

Inedia

È un mio limite, lo so. Come dice mio marito, chi nasce professoressa lo resterà per sempre e nel mio caso è senz’altro così. Ma ditemi, giornalisti e scrittori vari che scrivete frasi tipo: l’inedia delle classi dirigenti, non cadete … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scrivere | Contrassegnato , , , , | 4 commenti

Romanzi che parlano della Shoah

Luca Bottura mi è simpatico e la sua rubrica Marziani, su Repubblica, è davvero divertente. Detto ciò, mi pare che questa volta abbia preso un abbaglio, nel suo articolo intitolato L’antifascismo impopolare, in cui parla di due romanzi, Le assaggiatrici … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere, scrivere | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Le assaggiatrici

Le assaggiatrici, di Rosella Postorino, ha vinto il Premio Campiello. Ho letto recentemente questo libro che mi ha convinto solo in parte. Narra la storia di Rosa Sauer, una giovane donna berlinese che, dopo che suo marito è partito per … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere, scrivere | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Se fosse un mio scolaro

Forse è un atteggiamento snob, il mio. Ma secondo me un uomo politico importante dovrebbe sapersi esprimere in un italiano corretto. Una volta c’erano collaboratori appositi che mettevano nero su bianco ciò che il loro capo voleva comunicare; oggi invece … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere, scrivere | Contrassegnato , , , , , | 6 commenti

La percezione

Se volete, se proprio ci tenete tanto, se non vi bastano le cose che scrivo su questo blog e avete una fame insaziabile dei miei scritti, potete leggere questo http://www.poliscritture.it/2018/07/13/la-percezione/

Pubblicato in diario, leggere, migrazioni, scrivere | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Ricky il sorcio

Ci sono scrittori di un solo libro. Margaret Mitchell, per dirne una. Emily Brönte. E ci sono scrittori che, come dice di se stesso Italo Svevo, non hanno fatto altro che scrivere e riscrivere sempre lo stesso romanzo. Io conosco … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scrivere | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Articolo

Un mio articolo su Poliscritture http://www.poliscritture.it/2018/02/26/accoglienza/ E non dite che parlo sempre delle stesse cose! 😀

Pubblicato in diario, scrivere | Contrassegnato , | Lascia un commento