Un giudice a Berlino

Ma siamo certi che sia normale che un ministro dell’Interno, cui spetta la responsabilità di tutelare la sicurezza delle persone, lanci avvertimenti in stile mafioso verso le persone sotto scorta con tanto di bacioni? E che tale ministro svolga tutte le parti in commedia pontificando e annunciando decisioni anche su temi che non sono di sua competenza? E il presidente della Repubblica? Non ha nulla da dire, non gli fa neanche un buffetto sulla guancia? Potete scrivergli una letterina in cui manifestate il vostro dissenso. Io intanto me ne vado a Berlino perché si dice che là ci sia un giudice. Auf Wiedersen!

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Un giudice a Berlino

  1. wwayne ha detto:

    Mi perdoni, ma appena ho letto “Il presidente della Repubblica non ha niente da dire?” sono scoppiato a ridere: lo sappiamo tutti che Mattarella non è esattamente un interventista.
    Riguardo a Salvini, continua a non capire che quest’atteggiamento nei confronti degli oppositori presto o tardi gli si ritorcerà contro. L’altro Matteo è decaduto per lo stesso identico motivo.

  2. marisasalabelle ha detto:

    Anch’io, come ricorderai, mi ero illusa che Salvini avesse passato il segno… il suo incredibile successo elettorale mi ha lasciata senza parole. Ma davvero a tanti italiani piace l’Italia che quest’uomo vuol costruire? E lo so che Mattarella non è un interventista, ma una pacca sulle spalle gliela potrebbe dare. O un bacione…

    • wwayne ha detto:

      Per Salvini gli italiani non provano semplice stima o simpatia, ma vero e proprio amore. E quando provi un sentimento così forte, sei disposto a perdonare moltissimo alla persona che ami. Certo, anche Salvini deve evitare di tirare troppo la corda, altrimenti prima o poi si spezza.

  3. marisasalabelle ha detto:

    Gli italiani si innamorano troppo facilmente. Ricordo bene le signore innamorate pazze di Berlusconi, i tanti piddini accecati dall’amore per Renzi, e ora i fan di Salvini non mi meravigliano più di tanto. Io da parte mia sono poco incline all’innamoramento, specie dei politici. Gli unici che ricordo con vero affetto sono Pertini e Berlinguer.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...