Archivi del mese: maggio 2015

Esame di inglese

«Domani non ci sono, ragazzi! Ho l’esame di inglese.» «Allora noi entriamo un’ora dopo?» «Non lo so… immagino che arriverà una comunicazione da parte della vicepresidenza.» «Nemmeno il professor Aristotele c’è domani.» «Per forza! Fa l’esame insieme a me!» «Professoressa, … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , | 2 commenti

80 chili

L’ambulatorio del medico è al quarto piano. Prendo l’ascensore. Insieme a me ci sono un uomo alto e grosso e due signore piuttosto in carne. L’uomo legge la targhetta avvitata a una parete: Portata, quattro persone. Peso tollerato, 320 chilogrammi. … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , | 5 commenti

Il suo libro

«Professoressa, quando esce il suo libro?» «Il mio libro? Quale libro?» «È inutile che faccia la finta tonta, sappiamo tutto.» «Ah, e come l’avete saputo?» «Internet!» «Parla di noi?» «Appena esce lo voglio comprare!» «Perché dovrebbe parlare di voi?» «Be’, … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scrivere | Contrassegnato , | 6 commenti

Piccionese

Ancora compito: che noia! Si sa, sono le verifiche di fine anno. Ne va della salvezza, per parecchi. Oggi tocca a Giacomo Leopardi, poeta odiato dalla maggior parte degli studenti, in quanto considerato un perdente, gobbo, malato, menagramo, pessimista al … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , | 6 commenti

Arbitro becco

Oggi è venuto a trovarmi un mio ex alunno. Ha fatto capolino dalla porta aperta dell’aula, mentre i ragazzi facevano il compito e io mi aggiravo in mezzo ai banchi. Era elegantissimo, in giacca e cravatta. Dopo gli usuali complimenti … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , | 2 commenti

Negli USA

Restituzione dei compiti in classe. Ho tra le mani il tema di Lapo, un saggio su come la tecnologia possa cambiare in positivo la vita dell’uomo (e della donna, ça va sans dire). «Interessante il tuo saggio, Lapo. Hai fatto … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , , , , | 3 commenti

Week end

Venerdì pomeriggio. Finisce la settimana lavorativa, inizia il week end. Il cielo si rabbuia, coperto da uno strato di nuvole. Minaccia pioggia. Ovviamente. P.S.: avrei potuto scrivere post molto più spiritosi e feroci prendendo spunto dalle recenti interrogazioni, ma preferisco … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , , | 6 commenti

I bravi

Stamani ho incontrato i bravi. All’uscita di scuola andavo bel bello (bel bella?) verso la mia auto parcheggiata nel piazzale, guardando a terra, e buttando con un piede verso il muro i ciottoli che mi facevano inciampo nel sentiero: trascinavo … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , , , , , | 6 commenti

Obsoleti

È arrivato il caldo e all’improvviso i miei calzini di lana, le mie felpe e il mio plaid di pile che conservo dai tempi del Viaggio della Memoria (colore verde, delinquente comune) sono diventati obsoleti.

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Valutati

Io poi ce l’ho con chi usa certe espressioni, spie del più vieto demagogismo. Cosa vuol dire “i docenti devono essere valutati”? Chi come me insegna da anni, non è forse già stato valutato a suo tempo? Mi sono laureata, … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola, Senza categoria | Contrassegnato , , , | 3 commenti