Ci avevo creduto

E dire che ci avevo creduto. Che il Capitano fosse “in affanno”, come lo descrivevano certi giornali, come mi pareva di percepirlo, visto il forsennato rilancio quotidiano, l’esasperazione dei suoi tic abituali in un inverosimile crescendo, che mi parevano segnali di disperazione. Vedrai che va a sbattere, mi dicevo. C’è gente che non lo sopporta più, gente che mette i lenzuoli alle finestre, che inventa frasi spiritose per dileggiarlo, che si veste da Zorro, che va a manifestare la sua contrarietà e intona Bella Ciao, la canzone più scabrosa del secolo, ai suoi comizi. Non che credessi in un vero declino – troppo presto perché la sua parabola, che nella mia ingenuità vedevo in fase discendente, toccasse punti veramente bassi. E invece. Oltre il 34 per cento, e non serve consolarsi notando che il 34 per cento del 56 per cento, radice quadrata, più due panini alla Nutella, non rappresenta certo un’alta percentuale di tutti gli italiani compresi i lattanti. È il 34 per cento di chi ha votato, e stop. Più il 6 per cento di Fratelli d’Italia, più l’8 e qualcosa di un Berlusconi che nonostante il suo aspetto totalmente mummificato e i suoi patetici interventi riesce inspiegabilmente ad avere ancora dei seguaci, e non così pochi come ci si aspetterebbe.
Gli italiani sono fondamentalmente di destra, bisogna ricordarselo. E un uomo come Salvini, con tutti i panini che si ingozza avido e felice, coi suoi bacioni ipocriti e minacciosi, col suo osceno rosario ostentato e le sue blasfeme invocazioni a tutti i santi, piace a tantissimi. Teniamo per buona questa constatazione e vediamo cosa ci riserva il futuro.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

17 risposte a Ci avevo creduto

  1. marisasalabelle ha detto:

    Poco di buono, temo!

  2. wwayne ha detto:

    Anch’io pensavo che le censure di Salvini avrebbero spaventato molti più elettori. E lo credeva anche il Movimento 5 Stelle, dato che nei giorni precedenti al voto Di Maio non perdeva occasione di dissociarsi dal suo alleato di governo: evidentemente aveva la sensazione che Salvini stesse affondando, e non voleva colare a picco insieme a lui.
    Come sa, non ho votato Salvini. Votarlo avrebbe voluto dire mettere la mia firma sotto ad alcuni suoi provvedimenti che reputo inaccettabili, come quello che vorrebbe far pagare 5.000 euro di multa a chiunque osi soccorrere un migrante che sta affogando. Tuttavia, pur avendo votato altro, non ho mai smesso di guardare a lui con simpatia: è riuscito a far sopravvivere il centrodestra dopo il declino di Berlusconi, e questo è un merito che da uomo di destra non posso dimenticare. Inoltre, il suo atteggiamento aggressivo nei confronti dell’Europa non può che far piacere ad un anti – europeista convinto come me. Sono quindi molto contento della sua vittoria.
    Inoltre, che nessuno dica che questo è un voto di pancia. Il leader leghista è riuscito a coinvolgere molte altre parti anatomiche: agli italiani Salvini stimola il cervello, accende il cuore, incendia l’anima. Quello tra lui e gli italiani è un legame di amore profondo, un vero e proprio culto del capo, paragonabile a quello che c’era tra Grillo e i suoi elettori all’inizio del Movimento 5 Stelle.
    Era da molto tempo che non assistevo ad un’affermazione così netta del centrodestra, ad una vittoria piena e ottenuta in solitaria, non in coabitazione con partiti di altri schieramenti. Proprio per questo, la notte di ieri me la ricorderò a lungo. E quando i miei nipoti mi chiederanno chi era Salvini, io gli risponderò: Era un’emozione.

  3. marisasalabelle ha detto:

    Inutile dire che sono in disaccordo al cento per cento!

    • wwayne ha detto:

      E’ normale essere in disaccordo con chi appartiene ad uno schieramento molto diverso dal proprio. Per fortuna ci troviamo d’accordo su tante altre cose. Grazie per la risposta! 🙂

  4. zapgina ha detto:

    L’analisi di Wu Ming su queste ultime elezioni parte dal dato dell’astensione al 44% per dire come, in realtà, sia relativo il consenso alle forze in gioco e tutti i partiti sono minoritari:
    Lega al 19%
    Pd al 12%
    M5S al 9,5%.
    Salvini ha 9 milioni di voti in un paese di 60 milioni di persone delle quali i votanti sono 51 milioni. Lo vota 1 elettore su 5.
    Le piazze, quindi, non sono di Salvini!
    E se spostiamo lo sguardo all’Europa, vediamo che l’andata nera non c’è stata ma piuttosto si è fatta strada una mobilitazione per la lotta ambientale: i Verdi a Strasburgo hanno 12 seggi in più della destra estrema (70 seggi i primi e 58 ai secondi).

  5. marisasalabelle ha detto:

    Sì, ho letto anch’io l’articolo di Wu Ming. Molto interessante, e anche vero: resta il fatto però che alla fine i governi li fa chi ha preso i voti, anche se sono voti di una minoranza della popolazione. Hai voglia a dire che Salvini rappresenta meno del 20% degli italiani: e tuttavia si comporta come se fosse a capo del governo e se tanto tanto andiamo a votare diventerà capo del governo sul serio

    • wwayne ha detto:

      Con lui premier e Giorgia al governo il nostro paese conoscerebbe una nuova età dell’oro, toccheremmo delle vette di magnificenza che non si vedevano dai tempi di Roma caput mundi. Ma fossi in Salvini mi accontenterei di quello che già ha: se decide di fare le elezioni tra qualche mese, non è affatto detto che lui riesca a restare sulla cresta dell’onda per tutto quel tempo. Ai personaggi estremi come lui può bastare una dichiarazione fuori posto per declinare (un po’ come successe a Grillo 5 anni fa, quando alla vigilia delle europee disse di essere “oltre Hitler”: gli italiani si spaventarono e votarono Renzi in massa).

  6. marisasalabelle ha detto:

    Ma quale età dell’oro?

    • wwayne ha detto:

      Quella che partirebbe se Salvini comandasse in solitaria, senza il doppio (e comunque debole) impiccio di Conte e Di Maio. Se poi ci fosse anche Giorgia a fargli da consigliera sarebbe proprio il massimo, formerebbero una coppia formidabile. Ma come Le dicevo nel commento precedente, la strada verso quest’ipotesi è molto più tortuosa di quanto Salvini creda. Per Lei questo è un bene, e non escludo che abbia ragione. Grazie per la risposta! 🙂

  7. marisasalabelle ha detto:

    Mi dispiace per te, figliolo caro, ma io la considererei piuttosto un’età della cacca!

    • wwayne ha detto:

      Son di destra dalla punta dei capelli a quella dei piedi, ma la Sua replica mi ha fatto molto ridere, glielo confesso! 🙂 Buona serata! 🙂

  8. marisasalabelle ha detto:

    Mai sottovalutare la cacca…

  9. Credo che purtroppo in Italia ci siano tantissimi xenofobi che hanno trovato chi votare, non mi meraviglia la vittoria di Salvini. Secondo me manca una sinistra convincente che sappia far rumore per convincere gli indecisi che o non votano o votano chi viene loro suggerito (di solito i suggeritori più accaniti sono di estrema destra). Io m’informo, leggo i quotidiani e ho votato per il PD. Nonostante mi ritenga una persona informata, non conoscevo i nomi dei candidati della mia circoscrizione ma conoscevo tutti i principali candidati delle liste di destra. Questo la dice lunga sul poco rumore che fa la sinistra e del perché abbia vinto Salvini.

    • marisasalabelle ha detto:

      Hai ragione, manca la sinistra in Italia! Il PD non convince e nemmeno le microformazioni che non riescono a raccattare neanche un seggio!

      • wwayne ha detto:

        La sinistra non convince, anzi non vince, proprio perché si frammenta in mille microformazioni. I partiti di destra invece si turano il naso, si presentano alle elezioni formalmente uniti e le vincono. Non è così difficile da capire che l’unione fa la forza (soprattutto in politica), ma evidentemente per la sinistra italiana questo concetto così banale è più difficile della fisica quantistica…

  10. marisasalabelle ha detto:

    Niente da eccepire su questo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...