Nessun rischio

Dopo giorni e giorni di dubbi e discussioni sull’opportunità di fare la vaccinazione eterologa, cioè di somministrare a chi ha avuto come prima dose AstraZeneca un diverso prodotto per il richiamo, finalmente Draghi, col piglio autorevole che lo contraddistingue, ha risolto la situazione. Si sa che a lui basta una frase per salvare il mondo, e anche questa volta è stato all’altezza della sua fama.

«La vaccinazione eterologa funziona e non comporta alcun rischio, prova ne sia che la farò io stesso!»

Ora. Lungi da me voler augurare qualcosa di male al nostro Presidente, ma se dopo la somministrazione gli venisse un coccolone, come la metteremmo?

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

24 risposte a Nessun rischio

  1. Evaporata ha detto:

    Lo impagliano come Berlusconi e lui va avanti a sentenziare dal suo pulpito.

  2. Walter Carrettoni ha detto:

    Ah, perché, gliela fanno sul serio serio?

  3. Raffa ha detto:

    Ma anche a lui non succedesse niente, chi garantisce che vada così anche per altri? Siamo sempre lì, i rischi rimangono…

  4. eleonorabergonti ha detto:

    Ma poi Draghi se la farà davvero la vaccinazione eterologa oppure erano solo parole a favore di telecamera, 🤔?

  5. Paolo Popof ha detto:

    La vaccinazione è volontaria, io che ho fatto Astrazeneca malgrado fossi del parere di fare Moderna o Pfazeir (o come si scrive) opterò per lo stesso vaccini della prima dose, perchè cambiare?

  6. Stef555 ha detto:

    Era meglio che stava zitto. Se hanno detto che chi è donna e ha meno di 60 anni corre rischi lui che c’entra. A meno che…..

  7. quarchedundepegi ha detto:

    Lui e il Generale stanno salvando l’Italia… chiedo venia c’è anche un po’ di Speranza.
    Buona serata.
    Qurc

  8. wwayne ha detto:

    2 giorni fa ho guardato una parte di “Dritto e rovescio” su Rete 4. Hanno intervistato un ristoratore, e più o meno le sue parole sono state: “Ci hanno tenuti chiusi in casa tutto Novembre, e ci hanno detto che era necessario per salvare il Natale. Di conseguenza io ho comprato una valanga di carne e di pesce, nella convinzione che per Natale e Capodanno il mio ristorante sarebbe stato aperto. Poi le chiusure sono state prolungate, e io ho dovuto buttare tutto.”
    Quest’intervista mi ha ricordato il motivo principale per cui odiavo Conte, ovvero la sua tendenza a rimangiarsi la parola data. Abitudine spregevole di per sé, ma che diventa ancora più odiosa quando ad averla è chi ricopre una posizione di rilievo: infatti quando una uomo di potere fa un annuncio la gente si organizza di conseguenza, e quindi se lui non dà seguito alle sue parole scombina i piani di moltissime persone, con conseguenze talvolta disastrose.
    Intendiamoci: l’errore non è stato tenere chiusi i ristoranti a Natale e Capodanno. A quei tempi la situazione era così critica che bisognava mettere dei paletti anche alle cene in casa, figuriamoci se era proponibile farle nei ristoranti. L’errore è stato dire “Facciamo un secondo lockdown per salvare il Natale”, perché ha generato una speranza che poi è stata tristemente frustrata.
    Dato che Conte ha illuso più volte gli italiani per poi lasciarli con un palmo di naso, sono molto contento che Renzi gli abbia sfilato la poltrona da sotto il sedere per darla a Draghi. Aprire una crisi di governo quando erano in ballo delle questioni importantissime come il recovery fund e la campagna vaccinale sembrava una scelta scellerata, invece si è rivelato un bene: sia perché il recovery fund Conte voleva farlo gestire ad una task force esterna al Parlamento (riducendolo di fatto all’irrilevanza), sia perché con Arcuri la campagna vaccinale stava andando troppo a rilento.
    Anche qua intendiamoci: non è che, siccome Renzi ha azzeccato una mossa, allora lo ritengo un fior di statista. Anche perché quella mossa non l’ha fatta per il bene del paese, ma per il puro gusto di tornare sui giornali, di riassaporare quelle prime pagine che da troppo tempo non gratificavano il suo ego e le sue manie di protagonismo. Spero che gli italiani siano abbastanza intelligenti da capirlo, ed evitino di gratificarlo ulteriormente votando il suo partitino alle prossime elezioni: Renzi merita profondamente di sparire dalla scena politica, e se non dovessero guardarsi le spalle dalle sue continue macchinazioni i nostri parlamentari lavorerebbero molto più serenamente.

  9. marisasalabelle ha detto:

    Renzi è l’uomo politico più detestato d’Italia…
    Hai ragione nel dire che Conte dava ordini e li cambiava nel giro di un giorno, però se pensi al balletto su Astrazeneca nemmeno il governo Draghi ha fatto una belle figura. Sono d’accordo che nonostante tutto Figliuolo stia gestendo la campagna meglio di Arcuri (ci voleva poco), ma anche lui ha fatto delle brutte gaffe e delle scelte opinabili. Quanto al Recovery fund, non mi risulta che Draghi stia coinvolgendo il Parlamento. Non ho amato il governo Conte, ma non amo nemmeno Draghi & company

    • wwayne ha detto:

      Neanch’io amo Draghi, perché mi è capitato raramente in vita mia di innamorarmi di un politico. E’ successo prima con Monti (che però apprezzavo più per la sua eleganza che per il suo operato politico) e adesso con Giorgia (che invece ritengo una Meravigliosa Creatura sotto tutti i punti di vista). Grazie per la risposta! 🙂

  10. marisasalabelle ha detto:

    Certo che hai degli amori ben strani! 😀

    • wwayne ha detto:

      E le aspetti per 5 anni e poi
      Finalmente poi arrivano
      Con il cuore nello stomaco
      Vai a votare per chiunque vuoi

      Lì nell’urna provi un brivido
      Mentre pensi: “Lei dov’è?”

      E sono
      Strani amori che
      Fanno crescere e sorridere
      Fra le lacrime
      Di gioia per Giorgia
      Finalmente premier

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...