Archivi tag: ristorante

Zona rossa

Oggi è una giornata bellissima. Il cielo è limpido, senza una nuvola, il sole splende, fa un po’ freddo, magari, ma il freddo quando è asciutto fa bene, è corroborante, quasi quasi si potrebbe fare una girata, che ne so, … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , | 16 commenti

Aprire e chiudere

«Io, la gente, credo che non riuscirò mai a capirla. Insomma, era chiaro che l’apertura dei negozi prima di Natale era una domanda a trabocchetto, un test di intelligenza. C’erano questi commercianti, questi benedetti ristoratori: e dai, apri, dobbiamo vendere, … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , | 20 commenti

Dies irae

Celano, Abruzzo, patria di Tommaso (ricordate? Dies iræ dies illa, Solvet sæclum in favilla, Teste David cum Sybilla…). Un paesotto di mezza montagna dominato da uno stupefacente castello. Ristorante con tavolini all’aperto, coppia seduta al tavolo accanto al nostro. Signora … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , | 7 commenti

Robot

Al TG Regione un servizio ci mostra un ristorante di Marina di Cecina dove a servire i clienti è una graziosa cameriera robot. Il proprietario ne illustra i pregi: è gentile, precisa, si muove senza fretta, è una curiosità che … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , | 5 commenti

Primo giorno

Ultime cose che ho fatto da cittadina libera: venerdì sono andata a cena fuori con mio marito. Eravamo gli unici avventori del ristorante. Sabato sono andata al cinema a vedere Volevo nascondermi, il bel film su Antonio Ligabue. Domenica ho … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , , , | 6 commenti

Questo treno

Qui al Grand Hotel Santissima Annunziata il comfort non è massimo. L’ospedale è un casermone in cemento armato, in parte schermato da recinzioni in plastica arancione che farebbero pensare a lavori in corso, se non fosse che, dietro le reti … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Allucinazione

Al ristorante ci serve una signora molto gentile, coi capelli castani e una camicetta blu. Poiché i nostri piatti tardano ad arrivare (difficile, in effetti, procurarsi la frittura di paranza e le cozze alla tarantina in pieno centro di Bologna) … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Paradosso

Andare a pranzo a Bologna con un figlio non carnivoro è un paradosso. Bologna, la capitale della mortadella e del tortellino, la patria del cotechino. Eccoci quindi seduti al tavolo di un ristorante, che ordiniamo cozze alla tarantina e frittura … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , , , , , | 2 commenti

Non si può parlare

Al ristorante, lui e lei. Lei riceve un messaggio WhatsApp da un’amica, sorride, risponde. Dopo pochi secondi un cinguettio l’avverte che l’amica ha replicato. Legge e commenta a sua volta. Lui: Be’, quanto avete da dirvi? Lei: Niente, una battuta… … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , | 4 commenti