Archivi tag: leggere

Del giudicare i libri e in particolare i classici

Può un lettore che non esercita la professione di critico letterario esprimere un parere su un libro? E se il libro non gli è piaciuto, può dirlo senza timore di essere considerato arrogante? Certo che può, ciascuno di noi è … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 37 commenti

Leggere, scrivere

Comincio con questo breve articolo una collaborazione più intensa con Masticadores Italia, che ringrazio. Questo è il primo articolo di una serie dedicata alle “peripezie di un’aspirante scrittrice”: non si tratta di materiale del tutto inedito ma della riproposizione, con … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , | 4 commenti

Letture impegnative

Ultimamente ho letto due libri: Crossroads, del grande scrittore americano Jonathan Franzen, e La tempesta, della famosa giallista norvegese Anne Holt. Due libri diversissimi in tutto, tranne che nella mole, visto che sono entrambi due tomi di circa 600 pagine. … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , | 9 commenti

Libri

 Dunque, le cose stanno così. Stamattina il mio pusher dell’Einaudi, da cui compro quasi esclusivamente libri di storia, mi è piombato in casa con tre volumi che gli avevo ordinato. Dalla biblioteca mi è arrivato un sms che mi avvisava … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , | 16 commenti

Che due…

Bella, eh, anche questa cosa. Che tutti si danno appuntamento in diretta Facebook per recitare poesie, intervistare scrittori, presentare libri, leggerne brani scelti. E poi c’è il Dantedì, e ci sarà il Leopardidì, e poi il Manzoniday… Ma che due … Continua a leggere

Pubblicato in diario, virus | Contrassegnato , , , , , , , , , | 19 commenti

Il mio luogo del cuore

Non avrei mai pensato che il microscopico terrazzino (quattro metri quadrati, in effetti) che dà sul mio cortile posteriore avesse i requisiti per diventare una celebrità. È un autentico sputo di terrazzino, cui si accede dalla portafinestra del mio tinello: … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , | 5 commenti

È sempre colpa loro

Se la scuola di base non funziona, o non funziona con tutti, non è perché non boccia abbastanza. È perché, a certi bambini, non riesce a insegnare. Colpa di alcuni insegnanti incapaci? Senza dubbio, ce ne sono. E qui il … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti

La novità del giorno

Allora, ecco la novità del giorno: i ragazzi italiani non sanno scrivere. Lo dicono, anzi lo sottoscrivono, 600 docenti universitari. E su tutti i giornali, su tutti i profili Facebook e Twetter, è un’esplosione di commenti. Ora, diciamolo: non è … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Sono io

Sono io. Sono io che invecchio, che divento sempre più acida e bisbetica. Sono io che non so più leggere, che non so più apprezzare le opere letterarie. Dev’essere così per forza, se no non si spiega. Vado in biblioteca, … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere | Contrassegnato , , , , , | 5 commenti

Tu leggi

Cena in pizzeria con le vecchie amiche del gruppo scout. Simona, Costanza, Ilaria, Federica: con qualcuna ho mantenuto i rapporti durante questi anni, con altre ci siamo un po’ perse di vista. È la vita. Felici di questa rimpatriata, ci … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , , , | 6 commenti