Archivi tag: lavoro

Finire il lavoro

E poi, quando meno te lo aspetti, all’improvviso suona il campanello. Chi può essere? Non aspettavo nessuno… «Chi è?» «Siamo i muratòri, signòra!» È Nicola, col suo inconfondibile accento palermitano. Filippo lo segue, zitto come sempre. «Credevo che vi foste … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , | 9 commenti

E ora, green pass per tutti

L’impressione è che con l’estensione del green pass ai luoghi di lavoro il governo si sia incartato da solo. Lo so, l’idea era quella di dare una “spinta gentile” per convincere i riluttanti a vaccinarti. A parte il fatto che … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , | 31 commenti

A tradimento

Quando sua madre ricominciò a lavorare, il bambino iniziò a passare molto tempo con la nonna. Be’, la nonna gli era simpatica, perciò ok, aveva delle tette da cui non usciva latte, ma pazienza. Poi ci fu l’inserimento all’asilo nido: … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , | 3 commenti

Le ultime parole famose

Andrà tutto bene Nessuno perderà il lavoro Nessuno resterà indietro Nessuno studente sarà bocciato Ne usciremo migliori Abbiamo abolito la povertà

Pubblicato in diario, virus | Contrassegnato , , , | 18 commenti

Fase due

Aprire, aprire! Fase due! Questo è il nuovo mantra che risuona da giorni, sorprendentemente a ridosso del precedente Chiudere tutto! Stare a casa! Simili giravolte possono turbare il cittadino medio, che da una parte non vede l’ora di uscire di … Continua a leggere

Pubblicato in diario, virus | Contrassegnato , , , , , , , | 16 commenti

Mattina d’autunno a Vicofaro

Il martedì e il giovedì mattina vado a Vicofaro per la mia attività di volontariato con i ragazzi migranti. Vicofaro era la mia parrocchia quando ero appena arrivata a Pistoia e abitavo in via Macallè. C’era una chiesetta piccola, quasi … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , , , , , , , , | 10 commenti

Diba o della normalità

Diba è un simpatico ragazzo di diciotto anni. Non è colpa sua se il suo nome suona simile a quello di un testa di cavolo di un uomo politico che non amo particolarmente. Viene dal Gambia, ha fatto un lungo … Continua a leggere

Pubblicato in diario, migrazioni | Contrassegnato , , , , , , | 6 commenti

Fake news non poi tanto fake

Non ho commentato, ieri, le parole di Giuseppe Sala, il lodatissimo sindaco di Milano, orgoglio della “sinistra”. Non le ho commentate perché ero convinta che si trattasse di una fake news. Le aveva riportate La Verità, una testata della quale … Continua a leggere

Pubblicato in diario, migrazioni | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 15 commenti

Non so come ci riesce

Quando mio marito è all’estero per lavoro, il che succede abbastanza spesso, mi telefona tutte le sere. Se questo non è amore! Di solito mi faccio un piatto di spaghetti per cena, e proprio mentre son lì che li ho … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , | 4 commenti

Lavorare

Ci credo, io, nel valore formativo del lavoro. Ci credo nel fatto che fare esperienza nel mondo del lavoro fin dagli ultimi anni delle superiori sia una buona occasione per crescere, per confrontarsi con la realtà, per acquisire senso di … Continua a leggere

Pubblicato in diario, scuola | Contrassegnato , , , , | 1 commento