Archivi tag: Giuseppe Conte

Sulla bocca dei bimbi e dei lattanti

Matteo, 6 anni. Dal medico. «Ah, così ti chiami Matteo! Come Salvini!» «Salvini è cacca.» Ada, un anno e mezzo, davanti alla tv. «Ki è kello?» «È il presidente del consiglio, Conte. Ti piace, Ada?» «No.» Dario, tre mesi. «Dario, … Continua a leggere

Pubblicato in diario, politica | Contrassegnato , , , | 7 commenti

La prudenza non è mai troppa

Grazie alla bontà del nostro Governatore Enrico Rossi, da oggi noi toscani possiamo passeggiare e andare in bici, in compagnia di un nostro convivente, col quale non sarà necessario rispettare la distanza di sicurezza. Il nostro buon Presidente Conte ha … Continua a leggere

Pubblicato in diario, virus | Contrassegnato , , , , , , | 11 commenti

Ad ogni buon Conte

“Un solo genitore può camminare con i figli minori in prossimità della propria abitazione o spostarsi insieme a loro in situazioni di necessità o per motivi di salute”. Fonte: Viminale, 31 marzo 2020 “Non abbiamo affatto autorizzato l’ora del passeggio … Continua a leggere

Pubblicato in diario, virus | Contrassegnato , , , | 12 commenti

Ultime novità dal mondo alla rovescia

Secondo Alessandra Mussolini, Liliana Segre la deve far finita di alimentare l’odio verso il fascismo. Ha ragione! In fin dei conti, cosa le ha fatto il fascismo, a Liliana Segre? Secondo Matteo Salvini, è ora di farla finita con tutta … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , , , | 7 commenti

Déja vu

Mi avete frainteso! Strepita l’uomo dai capelli arancione. Io non l’ho fatto per innescare una guerra, ma per impedirla! Sono un uomo di pace! Ora però organizziamo subito una missione di pace, in modo da impedire che la guerra scoppi … Continua a leggere

Pubblicato in diario, Senza categoria | Contrassegnato , , , | 4 commenti

Carino

«Come sono carino, col mio nasetto all’insù, il ciuffo sbarazzino, col vestito blu e la pochette nel taschino, solo io so fare la pochette a quattro punte, me la invidiano tutti. Però per andare a parlare con gli operai di … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Quando si esagera con le sostanze stupefacenti

«Vivere è un dovere.» «Dubito che esista un diritto a morire.» «No al suicidio di Stato imposto per legge!» «Sono io che ho portato fascisti e leghisti al governo! Senza di me non ce l’avrebbero mai fatta!» Ragazzi, ma che … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , | 3 commenti

La Numero Uno

Con comprensibile entusiasmo e una gioia infantile, Luigi Di Maio ha presentato al mondo intero la sua creatura: la Numero Uno, la prima carta del reddito di cittadinanza, anzi, la prima CARD, come ha scandito lui nel suo perfetto anglo-napoletano. … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Piccolo mondo antico

Facciamo una premessa. Alcuni degli argomenti cari al M5S li ho condivisi anch’io in tempi non sospetti. Non ho mai sostenuto il mito della crescita infinita, sono favorevole a una certa sobrietà nei consumi, non amo i centri commerciali e … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

E così

E così Mattarella gliel’ha dato, l’incarico, a Conte. Ha superato tutte le perplessità e i dubbi che per diversi giorni gli erano stati attribuiti. Conte dal curriculum fantasioso, Conte che forse si è scordato di pagare le tasse, Conte devoto … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , , , , | 3 commenti