Altri novant’anni

Nuova chiamata da Zia Marietta.

«Marisa? Mi hanno fatto il tampone, sono ancora positiva!»

«Oh, cavolo!»

«Voglio ammazzarmi. Come posso fare?»

«Hmm, non saprei… hai un’arma con te?»

«No! Però posso sempre chiedere a un infermiere di ammazzarmi!»

«Forse con una dose massiccia di farmaci? Una flebo mortale? O soffocandoti col cuscino, magari…»

«Credi che lo farebbe?»

«Temo di no, zia. Dovrai rassegnarti a stare ancora un po’ qui tra noi.»

«Sì, certo! Altri novant’anni confinata in un letto! Be’, ciao, Marisa, mi ha fatto piacere parlare con te.»

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

32 risposte a Altri novant’anni

  1. silviatico ha detto:

    Grande solidarietà con la zietta. Come non capirla?

  2. L’ ingratitudine umana si verifica in varie circostanze; un anziano – con tutta la possibile comprensione e solidarietà per l’impazienza dovuta a suoi acciacchi e malanni – arriva a disprezzare la vita che ha ancora disponibile. Ciao Marisasalabel,buon proseguire!🖐️😊

  3. Speranza ha detto:

    Direi che nonostante il confinamento zia Marietta stia abbastanza bene.

  4. Kikkakonekka ha detto:

    Dal tono delle parole non mi sembra stia poi così male.

  5. valy71 ha detto:

    Un abbraccio Marisa, capisco la zia, ma comprendo benissimo te!

  6. luisa zambrotta ha detto:

    Un abbraccio alla zia, che, nonostante gli acciacchi, ha ancora una bella grinta e uno fortissimo a te 😚🤗

  7. Topper Harley ha detto:

    Sembra molto vivace! Vorrei arrivare alla sua età con lo stesso spirito…

  8. silviacavalieri ha detto:

    Povera zia! Ci sono certi risvolti amari dell’assistenza ospedaliera che conosce solo chi li ha vissuti sulla sua pelle, io compresa. Zia Marietta è troppo in gamba per lasciarci, sarebbe prematuro, e, per fortuna, le sue sono soltanto provocazioni. Sono sicura che fra qualche giorno il tampone sarà finalmente negativo e tornerà libera. Un grosso abbraccio a questa simpatica signora.

  9. wwayne ha detto:

    A proposito di covid, proprio oggi la regione Toscana ha aperto le prenotazioni per la quarta dose aggiornata anche agli under 60. Ovviamente mi ci sono buttato a capofitto, e non sono stato l’unico: infatti per oggi e domani le dosi erano già tutte esaurite, e per il 6 c’era un’unica dose prenotabile in tarda mattinata, alla quale ho dovuto rinunciare perché a quell’ora sono a lavoro. Il 7 invece c’erano dosi disponibili praticamente a tutte le ore, e quindi ho prenotato per quel giorno.
    Il fatto che così tanti toscani si siano precipitati a prenotarsi per la quarta dose aggiornata è la riprova del fatto che abbiamo una grande fiducia nella scienza e un grande senso di responsabilità. Sono fiero di appartenere a questo popolo così saggio, e anche di essere governato da un grande uomo come Giani: nonostante la mia avversione per il partito a cui appartiene, riconosco che è davvero una delizia del genere umano.

    Alcuni uomini sono dei grandi politici.
    Alcuni politici sono dei grandi uomini.
    Giani non è un grande uomo e neanche un grande politico, perché per lui entrambe le definizioni sono riduttive.

  10. alicespiga82 ha detto:

    Dici che ti chiedeva consigli in merito perché sa che sei un’esperta di libri gialli? 😉
    Battuta a parte, non è mica facile la vita da così anziani. L’ho vissuto con mia nonna. A un certo punto ha deciso che non voleva più vivere e non c’è stato nulla da fare. Sentiva che aveva vissuto abbastanza, che non aveva più un posto in questo mondo. Era sorda, quasi cieca, bloccata su una sedia a rotelle in una casa di riposo. Il COVID l’ha isolata ancora di più. Ha smesso di mangiare… cosa fai? La costringi ad alimentarsi? Ad andare avanti anche se non vuole? Alla fine, penso sia stato più umano lasciarla andare…

    • marisasalabelle ha detto:

      No, non è facile per nulla la vita dei grandi anziani. Il corpo ti tradisce, e spesso se ne vanno via la vista e l’udito, non si sta più in piedi, ci si deve affidare ad altri… zia Marietta per fortuna non è a questo punto, ma certo le sue difficoltà le sta passando anche lei.

      • Sossu ha detto:

        Si mi pare dura e se il ricovero è lungo insieme ai test sempre positivo arriva un po’ di sconforto . Auguri alla zia Marietta novantenne molto in gamba . Marisa tu continuerai a darle il tuo sostegno ,lei continuerà ad apprezzare . E si va avanti Marisa 💪🐞

  11. marisasalabelle ha detto:

    Non c’è altro da fare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...