Dove sono i pacifisti?

Guerra, guerra. Dopo i famosi e sempre ricordati “settanta anni di pace” dalla fine della Seconda guerra mondiale. Settant’anni di pace costellati da un centinaio di guerre, beninteso. L’essere umano è un essere particolarmente aggressivo, è evidente.

E: «Dove sono i pacifisti? Perché non manifestano contro la guerra?»

I pacifisti manifestano contro la guerra.

«Perché non hanno manifestato contro la guerra in Siria, in Libia, in Afghanistan?»

Quei poveretti magari hanno manifestato anche contro le altre guerre, ma nessuno se lo ricorda più.

«Troppo tardi, troppo comodo!»

Troppo tardi, sicuro. Troppo comodo, anche. Manifesto contro la guerra da sempre. A volte ho partecipato a cortei imponenti, a volte eravamo un gruppetto sparuto perso in una piazza troppo grande. Nessuna delle manifestazioni cui ho partecipato ha impedito una guerra.

Tornata a casa, mi sono tolta la bandiera arcobaleno dalle spalle, ho postato qualche foto su Facebook e Instagram, poi mi sono fatta un caffè, ho visto una puntata della mia serie crime preferita su Netflix, ho acceso la stufetta sotto la mia scrivania per scaldarmi i piedi. È vero. Anche noi pacifisti possiamo essere ipocriti…

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

31 risposte a Dove sono i pacifisti?

  1. marcello comitini ha detto:

    Oh! più che ipocriti deboli. Come è sempre debole chi non può fare il chiasso dei prevaricatori.

  2. Il punto è che emerge tutta la fragilità di manifestare contro una guerra che c’è. Il pacifismo è abito quotidiano. Rattrista che non se ne faccia scorte. Ma provo la stessa desolante inquietudine che descrivi.

  3. marcello comitini ha detto:

    Ho pubblicato su facebook la vignetta di Biani apparsa su La Repubblica, che alla domanda di dove fossero finiti i pacifisti rispondeva “sotto le bombe come sempre”, perché veri pacifisti sono gli inermi.

  4. wwayne ha detto:

    “Nessuna delle manifestazioni cui ho partecipato ha impedito una guerra.” Questa frase la dice lunga sull’assoluta inutilità di partecipare a una manifestazione per sovvertire una decisione di politica estera. Il discorso cambia se ci riferiamo a una decisione di politica interna: in quel caso il politico che l’ha presa può fare marcia indietro se vede che ci sono troppi manifestanti a cui non piace, perché quei manifestanti hanno il potere di votare il suo avversario alle prossime elezioni e quindi condannarlo alla sconfitta. A Putin invece cosa cambia se qualche italiano va in piazza a protestare? Anzi, in realtà non gli cambierebbe nulla neanche se in piazza ci andassero i russi stessi, perché ha costruito un sistema elettorale così sfacciatamente pro domo sua da rendere impossibile una sua destituzione.
    Detto questo, non dileggio chi ieri ha manifestato, perché l’ha fatto non tanto perché nutrisse delle concrete speranze di cambiare le cose, ma per idealismo. E sono gli idealisti ad aver determinato o comunque contribuito ai grandi cambiamenti della storia. Senza la loro capacità di sognare il mondo sarebbe un posto infinitamente peggiore.

    Mi fa venire i brividi
    Questa Giorgia Meloni
    E la vorrei votare, ci penso sempre
    E le vorrei donare un cielo di perle
    La guardo e mi mette allegria
    Ti giuro che non è una bugia
    E mi vengono i brividi, brividi, brividi

  5. marisasalabelle ha detto:

    Però questa volta te la potevi risparmiare la ballata in onore di Giorgia Meloni… parliamo di pace e di guerra, questioni troppo gravi per usarle per elogiare una politica che tra l’altro non mi sembra si sia mai distinta per il suo pacifismo e che nella sua autobiografia ha speso parole di elogio per Putin

    • wwayne ha detto:

      In molti in questi giorni hanno rinfacciato a Salvini e Meloni le loro sviolinate nei confronti di Putin. Ammetto senza reticenze che furono un errore, perché non l’abbiamo scoperto con l’invasione dell’Ucraina che si trattava di un pessimo soggetto.
      Comunque l’elogio a Giorgia Meloni mi sembra del tutto coerente con ciò che ho scritto subito prima, perché anche lei è un’idealista, e pur di rimanere coerente con i propri ideali si è spesso condannata a reggere la bandiera da sola. Ma in fondo non è sola, perché ha al suo fianco tanti italiani perbene, che non vedono l’ora di ricompensare la sua coerenza mettendo una bella X sull’unico partito che non ha mai fatto giravolte né inciuci. Grazie per aver risposto ad entrambi i miei commenti! 🙂

  6. Evaporata ha detto:

    I pacifisti si sono ammutoliti dopo essere stati massacrati al G8 di Genova.

    • marisasalabelle ha detto:

      Indubbiamente quello è stato un brutto colpo, tuttavia fino al 2003, fino all’invasione dell’Afghanistan da parte degli Usa, il movimento pacifista è stato molto attivo organizzando manifestazioni partecipatissime in tutto il mondo

  7. Ehipenny ha detto:

    Io sono dell’idea che una guerra possa fermarla solo chi l’ha scatenata… ma questo non toglie un significato alle manifestazioni, anche se non riescono il più delle volte a cambiare le cose

  8. Enri1968 ha detto:

    No.
    Nel mio piccolo ho sempre partecipato anche ieri.

  9. recensioni53 ha detto:

    Manifestare per la pace è una espressione culturale ed emozionale che va fatta indipendentemente dai risultati che può avere. Spesso, soprattutto nelle questioni internazionali, non si può incidere ma almeno si rivendica la libertà di esprimere la propria opinione. Non a caso a volte in certi paesi si viene messi in galera solo per avere manifestato. Poi nei cortei, come l’altro giorno, si sentono slogan tipo ” Meno guerre e più ristori” e resti un po’ basita perché il nesso in questa circostanza è un po’ labile….

    • marisasalabelle ha detto:

      In effetti, se qualcuno strumentalizza la manifestazione contro la guerra per chiedere “più ristori”, neanche a me suona molto bene… anche se va detto che per esempio il nostro Paese sta investendo più in armi che in sanità e che proprio ieri ha deliberato nuove spese per gli armamenti

  10. Paolo Popof ha detto:

    Sai Marisa mi accorgo di essere stanco.
    Stanco di appartenere al genere umano. Per fortuna siamo mortali.

  11. almerighi ha detto:

    ho pessime sensazioni

  12. Gocciadichina ha detto:

    Non capisco perché ‘ipocriti’. L’ipocrisia è di chi oggi si dichiara contro la guerra ma continua a promuovere, o nascondere, i finanziamenti perpetrati dai governi pure contro la nostra Costituzione.
    Anche se scendere in piazza non ferma una guerra, serve a non fermare le coscienze perché l’indifferenza mi fa più orrore.
    E poi io Netflix manco ce l’ho. 🙂

    • marisasalabelle ha detto:

      Si tratta di un mio personale scrupolo di coscienza. sono sincera quando vado in piazza a manifestare contro la guerra, poi però la mia vita prosegue placida e tranquilla… e in qualche modo mi sento “fasulla”

      • Gocciadichina ha detto:

        Purtroppo si può far ben poco dalla nostra parte di comuni cittadini, certo partecipare a una manifestazione non fa stare tranquilli e non si smette di sentirsi impotenti.
        Ma se fossimo tutti in mezzo a una guerra, in mezzo al dolore e alla morte, se fossimo tutti impegnati a cercare di sopravvivere nelle prossime 24 ore, nessuna voce pacifista per quanto flebile avrebbe modo di opporsi e sollevarsi dalle strade del mondo.
        Chi sta meglio ha almeno questa piccolissima possibilità, si fa quel che si può…

  13. zipgong ha detto:

    È vero. Anche noi pacifisti possiamo essere ipocriti…

    Urka la Mazurka. Autocritica a stecca…

  14. newwhitebear ha detto:

    protestare va bene, ma poi… Hai ragione dicendo che finita la manifestazione tutti tornono a fare quello che fanno tutti i giorni

  15. marisasalabelle ha detto:

    Purtroppo è così, e lo dico anche (soprattutto) per me stessa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...