Piccoli equivoci senza importanza

Mi telefona una cara amica.

«Come stai, Marisina?»

«Io bene, ma ho a casa Enrico col covid.»

«Enrico? Il mio amore? Oh, piccino, come mi dispiace!»

Conosco i modi smancerosi della mia amica e l’affetto che prova per mio figlio, che conosce da sempre, perciò non mi meravigliano le sue parole.

«E come fate?», mi chiede.

«Oh, lo teniamo chiuso nella sua stanza, gli portiamo da mangiare, usiamo sempre la mascherina…»

«E lui non si annoia? Cosa fa tutto il giorno?»

«Be’, legge, sta al computer…»

«Sa già usare il computer?»

«Certo che lo sa usare, che domande!»

«No, so che è molto intelligente, ma… è così piccolo!»

Improvvisamente una lampadina si accende nella mia mente. Vuoi vedere che mio marito non è il solo a confondere Enrico con Dario?

«Ehm… è Enrico che ha il covid… mio figlio… non mio nipote!»

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Piccoli equivoci senza importanza

  1. newwhitebear ha detto:

    amica un po’ distratta. Bella serata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...