Riscoprire

Pur essendomi sganciata dall’acquisto quotidiano di Repubblica, che per decenni è stato una pietra miliare delle mie giornate, il sabato lo compro ancora per via di Robinson, l’allegato culturale di cui ho già parlato altre volte. Oltre a presentare alcune novità librarie, Robinson ha delle interessanti rubriche, come quella che propone di volta in volta un autore ingiustamente sottovalutato o dimenticato. Di solito l’autrice o l’autore da riscoprire viene scelto su segnalazione dei lettori. Spesso ho pensato di scrivere per proporre, come autore meritevole di una rilettura, mio fratello Maurizio, e se non l’ho fatto è proprio per via della sorellanza: non vorrei cioè che qualcuno pensasse che voglio sfruttare il suo nome per farmi pubblicità.

 Questa settimana però la redazione di Robinson ha preso una meritoria iniziativa senza aspettare  l’imbeccata dei lettori: riscopriamo Camilleri. Sì, proprio lui, Andrea Camilleri, prematuramente scomparso nel luglio del 2019 a soli 94 anni, talmente caduto nel dimenticatoio che i telefilm del commissario Montalbano sono tuttora in produzione e continuano ad essere trasmessi in Tv, talmente misconosciuto che Repubblica stessa si è fatta carico, per un anno dalla sua dipartita, di farci omaggio settimanalmente di suoi racconti rilegati in forma di piccoli libri dalla copertina multicolore; talmente svanito dalla nostra memoria… sì, effettivamente c’era un gran bisogno di riscoprirlo, Camilleri, non sia mai che i lettori e gli spettatori italiani si dimentichino di lui.

Sarà forse che a me Camilleri non piace mica tanto.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

16 risposte a Riscoprire

  1. A me piace tantissimo, come il tuo pezzo.

  2. Stef555 ha detto:

    Montalbano non lo guardavo, Camilleri mi piaceva più ascoltarlo. Ma certo Robinson non stava su un isola sperduta forse era ai Caraibi

  3. Enri1968 ha detto:

    Repubblica? Era Repubblica…

  4. marisasalabelle ha detto:

    Era, hai detto bene!

  5. mocaiana ha detto:

    Nemmeno a me Camilleri piace…ma il commissario Zingaretti si! 🙂

  6. wwayne ha detto:

    Quando sento nominare Zingaretti mi viene sempre in mente uno dei tanti evanescenti leader del PD, e soprattutto l’epica figuraccia che fece l’anno scorso. Il 27 Febbraio 2020, per dimostrare che in Italia il covid non era un problema e potevamo continuare a spassarcela, prima si fece fotografare mentre faceva un maxi aperitivo a Milano, poi postò la foto sul suo profilo Facebook corredandola con lo slogan “Non possiamo fermare Milano e l’Italia”. 8 giorni dopo quell’aperitivo Zingaretti dichiarò di essere positivo al covid.
    Ecco qua il post che dimostra la sua straordinaria lungimiranza:

  7. marisasalabelle ha detto:

    Evidentemente non è astuto come suo fratello Montalbano…

  8. Ehipenny ha detto:

    Mi piacciono i telefilm, ma solo una volta ho provato a prendere in mano un libro e dopo aver riletto tre volte la stessa pagina l’ho richiuso.. il dialetto non fa per me

  9. Speranza ha detto:

    Devono spremerlo fino all’ultima goccia. 🧐

  10. marisasalabelle ha detto:

    E dire che mi pareva che l’avessero già spremuto a sufficienza

  11. Pingback: Segnalazioni | marisa salabelle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...