Casa sicura

«Ciao Marisa, come va?»

«Abbastanza bene, dai. Se non fosse per questi lavori che non finiscono mai…»

«Non dirlo a me! Sono nel bel mezzo della ristrutturazione!»

«Ah, non lo sapevo. Che tipo di lavori stai facendo?»

«Be’, sto costruendo la fortezza!»

«La fortezza?»

«Come, non lo sai? Ne hanno parlato tutti i giornali e la televisione, i social impazzano! Dobbiamo tutti costruire delle fortificazioni, l’ha deciso il governo.»

«È un obbligo?»

«No, certo che non lo è, ma se entro tre mesi non siamo a norma viene l’esercito e ci mura in casa, perciò conviene adeguarsi.»

«Ma guarda, non ne sapevo niente! E perché si devono fare queste fortificazioni?»

«Be’, ma non sai proprio niente! Sei al corrente della variante omicron, spero.»

«Sì, ma ancora non sappiamo… e non credo che delle mura, per quanto massicce, riescano a tenerla fuori.»

«Ma certo che ci riescono. Sono fatte apposta! E poi non si tratta solo di questo. Le mura servono per proteggersi dai migranti.»

«Povera gente…»

«Ma quale povera gente! Non crederai a questa novella, spero. Sono degli emissari del nemico, si preparano a invaderci. Si dice che molti di loro in realtà siano robot, androidi. Non vere persone.»

«Veramente a me sembrano esseri umani tali e quali a noi.»

«Non lasciarti ingannare! Ne sanno una più del diavolo! E poi c’è la questione del clima.»

«Scusami tanto, ma non credo proprio che delle fortificazioni possano essere utili nei confronti dei cambiamenti climatici.»

«Come no! Si tratta di installare delle calotte climatizzate… nelle nostre case sarà sempre bel tempo, una temperatura ideale, e sulle pareti saranno proiettate immagini di spiagge dorate, montagne imponenti e bellissime cascate.»

«Ti confesso che sono perplessa…»

«Ascolta me: visto che hai già gli operai in casa, approfittane per metterti in regola. Non preoccuparti della spesa, ci sono gli incentivi. E anche tu avrai la tua bella prigio… la tua bella casa sicura dove vivrai sicuro per il resto della tua vita!»

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Casa sicura

  1. marcello comitini ha detto:

    Marisa, il tuo interlocutore non è poi tanto lontano dalla realtà: finiremo davvero per vivere dentro una calotta. Sarà enorme perché ingloberà tutta la nazione, e tutti quelli che ne resteranno fuori saranno considerati alieni. I governi ci diranno: “Di che vi lamentate? Avete internet e potete viaggiare senza essere contaminati.” Beh, sul non essere contaminati personalmente ho qualche fondato dubbio!! E poi davvero ci lasceranno internet? Ma sì! Magari un po’ depurato da tutto quello che loro riteranno contagioso. Grazie di questo tuo ironico “racconto”🙏🌹

  2. wwayne ha detto:

    Dentro una calotta ci viviamo da un anno e mezzo. La calotta in questione ha un diametro più o meno ampio a seconda di quant’è grave la situazione covid: nei periodi di massima emergenza non possiamo spostarci neanche da comune a comune, in quelli di media emergenza possiamo muoverci solo all’interno della nostra regione, in quelli in cui stiamo quasi bene possiamo muoverci ovunque dal Trentino Alto Adige alla Sicilia.
    Riguardo ai migranti, non ci crederà, ma una politica a me molto cara sta già usando la variante omicron contro di loro: ha detto infatti che andrebbero bloccati gli arrivi da tutta l’Africa, non solo dal Sudafrica e dai paesi confinanti, perché vallo a sapere se chi si imbarca in Libia o in Tunisia non è stato prima da quelle parti. A livello logico questo discorso sarebbe anche condivisibile (e infatti Israele ha già bloccato gli arrivi da qualsiasi paese, anche non africano), ma a non piacermi è il fatto che si sfrutti una vicenda potenzialmente drammatica come la scoperta della variante omicron per fare propaganda: almeno in queste circostanze il primo pensiero di un politico dovrebbe essere “come risolvo questo problema”, non “come posso sfruttarlo per strizzare l’occhio ai miei elettori”.

  3. quarchedundepegi ha detto:

    Sembra fantapolitica… sì, sì… lo sembra. Complimenti.
    Buona Domenica.
    Quarc

  4. marisasalabelle ha detto:

    Lo è! Grazie, Quarc, sei sempre generosi di complimenti.
    Buona domenica anche a te

  5. raccontidialiantis ha detto:

    Bello. Amaro e attuale. Incrociamo dita e speranze. Sebbene si dica che la speranza è l’ultima a morire, qui ogni possibile fiducia è in agonia.

  6. marisasalabelle ha detto:

    Sì, diciamo che è un momento particolarmente nero…

  7. Paolo Popof ha detto:

    🙂 🙂 🙂
    …. e 110% di detrazioni 😉

  8. marisasalabelle ha detto:

    Be’, è il minimo!

  9. endorsum ha detto:

    Alla torre non c’ero arrivata… grande. 😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...