Vacanze cagliaritane

Da quando Gli ingranaggi dei ricordi sono usciti, ho avuto il desiderio di portarli in Sardegna per un giro di presentazioni. Purtroppo i miei sogni di gloria sono stati azzerati dall’incalzare della pandemia e dalle ermetiche chiusure che ci hanno afflitto per molti mesi. Ma non appena si è iniziata ad annusare aria di riapertura mi sono data da fare per realizzare il mio progetto. Ahimè, il diavolo ci ha messo lo zampino: l’intero universo degli scrittori che hanno pubblicato da settembre 2020 a maggio 2021 ha avuto la mia stessa idea, e a questa folta schiera si sono aggiunti gli autori di opere che uscivano via via fresche di stampa e molto più appetibili. Per cui sono riuscita a rimediare solo un appuntamento con la biblioteca di Quartu, ma mi sono detta, ok, ci vado comunque, la prendo come una vacanza. E vacanza è stata, favolosa: sole, cielo limpido, aria fresca, venticello di maestrale. Spiaggia bianchissima, anzi, dorata, mare limpido, un’amica d’infanzia da rivedere, buon cibo, deliziosi aperitivi in piazzetta. E la presentazione? La visita in casa editrice? Ne parleremo in un prossimo post!

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

16 risposte a Vacanze cagliaritane

  1. Sono piccole pause che fanno bene. Buona giornata.

  2. wwayne ha detto:

    Quando lavoravo in una casa editrice la mia boss mi aveva spiegato che nell’ambiente letterario si ragiona esattamente come ha scritto Lei: si pubblicizzano soltanto i romanzi freschi di stampa, perché si parte dal presupposto che se un libro non fa il botto subito allora non lo farà mai, e quindi è inutile promuovere un romanzo che ha già qualche anno di vita. La mia boss non era assolutamente d’accordo con questo ragionamento: lei credeva fortemente in ogni singolo libro che aveva pubblicato, e quindi si ostinava a promuoverlo anche anni dopo la sua pubblicazione. A mio giudizio era nel giusto, perché il valore di un romanzo può venire colto anche a distanza di tempo, non è affatto detto che se non è stato capito subito allora è da buttare. Ragionando in questo modo non avremmo mai scoperto Svevo, ed è solo il primo esempio che mi viene in mente.
    Proprio perché condivido in toto la filosofia della mia ex boss, l’ho esportata anche nel mio blog: raramente recensisco libri sulla cresta dell’onda, anzi spesso vado a pescare libri sconosciuti e pubblicati anche 10 anni fa. L’unica cosa di cui mi accerto è che siano ancora in commercio: sarebbe assurdo (e per certi versi sadico) invogliare i miei lettori a leggere un romanzo che poi non riuscirebbero a trovare da nessuna parte.
    Riguardo alle chiusure, ieri Figliuolo ha detto al Tg2 che l’Italia potrebbe imitare la Francia, rendendo obbligatorio il green pass non soltanto per i viaggi all’estero, ma anche solo per l’ingresso nei bar e sui treni. E’ un escamotage per introdurre indirettamente l’obbligo di vaccinazione, escogitato da Macron una volta appurato che affidandosi al buon senso dei francesi l’immunità di gregge sarebbe stata raggiunta nel Duemilamai: se anche gli italiani sono privi di questo buon senso, allora si meritano di subire lo stesso identico provvedimento. Del resto, lo stato deve fare con i cittadini quello che noi professori facciamo con gli alunni: se non fai quel che dico io con le buone, mi obblighi a usare le cattive.
    P.S.: A proposito di francesi, ricorda la profezia di Breton? Oggi è l’anniversario della presa della Bastiglia, quindi stando a lui la pandemia dovrebbe finire oggi stesso! 🙂

    • marisasalabelle ha detto:

      Non ho nulla da ridire sul mio attuale editore, Arkadia, che continua a promuovere in vari modi il mio libro anche se non è più nuovissimo, ma bisogna essere realistici e rendersi conto, nella fattispecie, che Arkadia in un anno ha pubblicato quasi 50 titoli e ovviamente deve pensare a tutti; inoltre spesso son i librai e gli organizzatori di eventi che vogliono le novità. Ho contattato librerie che mi avrebbero ospitato volentieri lo scorso autunno ma che ora mi hanno detto esplicitamente di non essere interessate… ma non le biasimo, perché il mercato funziona così
      Riguardo al pass vaccinale, devo dire che mi lascia molto perplessa; io sono vaccinata e ho il mio bravo green pass, quindi non sono preoccupata per me, ma non mi piace il sistema discriminatorio, tu vaccinato sì, tu non vaccinato no: lo posso accettare per eventi importanti, momenti di grande afflusso di pubblico, spostamenti internazionali, ma per andare al bar o al ristorante francamente lo trovo inaccettabile. Anche perché non è detto che noi vaccinati si sia immuni da contagio e quindi non si sia a nostra volta “untori”…

      • wwayne ha detto:

        Certamente, per questo dicevo che questa strategia serve più ad aumentare i vaccini che ad abbassare i contagi. E Machiavelli sarebbe d’accordo con me nel dire che questo fine è così importante da giustificare il mezzo estremo dell’emarginazione sociale dei non vaccinati. Lei invece, glielo dico con un sorriso, su questo punto è d’accordo con Salvini! 🙂

  3. cuoreruotante ha detto:

    Io ho pubblicato in Self e la sponsorizzazione mi fa sta facendo sudare più del libro che ho scritto. Mi ci vorrebbe una vacanza😅

  4. Evaporata ha detto:

    Ahhhaa, il mio ultimo libro, nonché primo romanzo, è stato pubblicato l’11 luglio, giornata dei campioni d’Europa. Io non mi sbatto in promozioni, spero nei buoni auspici del’11 luglio. 😂

  5. marisasalabelle ha detto:

    Tanti auguri allora!

  6. Paolo Popof ha detto:

    Hanno età i libri di narrativa? Forse si, la nostra, nel senso che un libro è una fotografia scattata in un certo momento, cambia solo chi guarda la foto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...