Pretese

Ora, che sarebbe questa novità, che gli abitanti delle città vogliono le strade e le piazze per sé! È inconcepibile! Quando mai le strade e le piazze sono state dei cittadini! Un tempo appartenevano al feudatario locale, o al vescovo: oggi sono delle sfilate di moda, dei matrimoni VIP, dei turisti. La gente è di un’arroganza unica, e vorrebbe stare in certi posti che non le competono, senza alcun titolo. Porti denaro, pubblicità, visualizzazioni sui social? Porti like e condivisioni? No, perché sei una merda qualunque, non conti nulla, al massimo ti bevi una birra, quindi a che diritto dovresti circolare nelle strade, sederti sui gradini delle chiese, occupare le panchine? Anzi, sai cosa facciamo. Le panchine le togliamo, le piazze le chiudiamo con dei cancelli, sugli scalini ci mettiamo le fioriere… così imparate!

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Pretese

  1. Paolo Popof ha detto:

    … e parcheggi a pagamento in periferia 😉

  2. A Milano, abito in un vecchio palazzo del centro storico. Anche se sono residente, pago área C, che peraltro è largamente trafficata in virtù di deroghe di ogni tipo a chiunque, specialmente se opera nella moda. Quindi, a fronte dell’essere inquinati, noi residenti paghiamo. Certo, il comune ci concede 40 ingressi gratuiti l’anno, e sui successivi, udite udite, ci fa lo sconto, 3 euro invece di 5. Poi ci danno un tagliando per parcheggiare sulle righe gialle, per residenti, peccato che ne siano pochissime, perché sono quasi tutte blu a pagamento , anche per i residenti. Il mio portone si affaccia sulla corsia preferenziale. Bene per il bus, ma noi che abitiamo lì, non possiamo nemmeno fermarci a scaricare le valigie o la spesa… Pista ciclabile? Per carità…. No, appena me lo potrò permettere me ne andrò, non è più a misura di cittadino.

  3. marisasalabelle ha detto:

    Purtroppo molte città non sono più a misura di cittadino!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...