Egoisti

Mi viene da piangere al pensiero della diciottenne morta in seguito alla vaccinazione con AstraZeneca. Penso agli open day rivolti espressamente ai giovani, in barba ai consigli prudenziali già espressi dal Comitato tecnico-scientifico.

«Venite a vaccinarvi! Così potrete andare in discoteca! Per premio vi diamo un gelato, una birra, una canna. Ah, no, la canna no.»

E con grande sgomento e incredulità stamani leggo che il direttore di Domani, Stefano Feltri, commentando l’accaduto e facendo una sua personale analisi del famoso problema dei rischi-benefici, scrive testualmente:

« Se ci sono ragazzi egoisti al punto di rinunciare al vaccino per evitare quel piccolo rischio di complicazioni, forse è giusto che nessuno possa costringerli a vaccinarsi.»

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a Egoisti

  1. Io ho pianto per quella giovane vita spezzata in modo assurdo. Qualcuno si sentirà responsabile?

  2. wwayne ha detto:

    E’ vero: gli open day erano rivolti espressamente ai giovani, perché erano l’unica fascia d’età che non aveva ancora avuto la possibilità di prenotarsi online. La scelta di invitare i giovani ad approfittare degli open day era quindi logica e corretta.
    E’ stato invece un grave errore imbottire di dosi AstraZeneca gli hub vaccinali che hanno accolto i giovani in questione. Capisco che in questa maniera si prendevano 2 piccioni con una fava (da un lato si vaccinavano i giovani, dall’altro si faceva piazza pulita delle esagerate riserve di AstraZeneca); tuttavia, dato che per i ragazzi e soprattutto per le ragazze questo vaccino era poco indicato, sarebbe stato più prudente e opportuno somministrare loro delle dosi Pfizer o Moderna.
    A questo punto spero che Figliuolo e Speranza non si trincerino dietro il solito “Una volta su 100.000 deve capitare”, perché questa morte non è frutto della statistica, ma di un errore umano. E quando un errore umano ha delle conseguenze così gravi, ci dev’essere qualcuno che lo ammette e chiede scusa. Fuggire dalle proprie responsabilità e nascondersi dietro a un dito significherebbe ammazzare Camilla due volte, e aggiungere lo sdegno all’immenso dolore che già stanno provando i suoi genitori.

  3. marisasalabelle ha detto:

    Quanto ci scommetti che nessuno pagherà per questa morte?

    • wwayne ha detto:

      Anch’io sono certo che nessuno pagherà, e infatti nel mio commento precedente ho scritto che il massimo in cui possono sperare i genitori di Camilla sono delle scuse da parte di Figliuolo e Speranza. Probabilmente non avranno neanche quelle.

  4. Walter Carrettoni ha detto:

    Stamattina due notiziari consecutivi di Radio Capital hanno dato notizia del cambio di destinazione di astrazeneca senza fare nessun cenno alla morte di Camilla. Al di là di quello che si pensi sui vaccini Questa non è informazione libera. O meglio è Informazione Libera di omettere.

  5. wwayne ha detto:

    Aggiornamento: il governo non solo non si scuserà per la morte di Camilla, ma ha già deciso di fare lo scaricabarile sul comitato tecnico scientifico.
    https://www.lastampa.it/topnews/primo-piano/2021/06/11/news/l-ira-del-governo-contro-il-cts-gli-open-day-erano-da-evitare-1.40375873

  6. Paolo Popof ha detto:

    Penso che nessuno di noi disponga di una anamnesi medica conservata nei tanto decantati fascicoli sanitari regionali, nel mio perlomeno non c’è, se non per le analisi cliniche e vaccinazioni recenti. e poco altro. Il mio medico curante invece ha una mia cartella clinica particolareggiata, con annotato anche eventuali effetti indesiderati di farmaci utilizzati. Il medico vaccinatore è uno sconosciuto e non può nemmeno visionare il fascicolo sanitario (magari solo per mancanza di tempo).
    Un vaccino si presume possa essere universale, ma siamo individui con storie tutte diverse, che solo chi ti segue da anni conosce. Purtroppo è una roulette, se non avessi avuto voglia di tornare a muovermi in libertà senza rischiare di contagiare i miei congiunti, forse non mi sarei vaccinato, e quest’anno per la prima volta ho fatto anche l’antinfluenzale. Penso che il mercato farmacologico conosca bene questi meccanismi e metta in atto forme di convincimento per garantire l’uso dei prodotti realizzati.
    Ad ogni buon conto ho considerato l’avvento del covid-19 una tappa di questa vita, e, come tutte le tappe, potrebbe essere l’ultima. Un anno e mezzo trascorso sul fronte è come un allenamento, altrimenti non andremmo più in macchina o in aereo e non usciremmo più di casa. Ma ti dirò, a vent’anni, quand’ero soldato, sono riuscito a schivare il vaccino.

  7. Stef555 ha detto:

    Le percentuali e gli acquisti di un vaccino che costava poco ma che è stato gestito come se fosse un veleno. Ma c’erano già le indicazioni (donne, giovani). Almeno si tolga il cappello e venga dato a chi ha un’età diversa visto che i medici di base sono oberati di telefonate.

  8. Ho appena mandato una email di insulti a Feltrino. Non potrei essere più d’accordo con te.

  9. Stefano Feltri, piccolo direttore di un piccolo giornale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...