Civiltà e barbarie

È spaventoso quello che è successo a Saman. Uccisa dai suoi stessi parenti, sotterrata in gran fretta, per non aver voluto sottomettersi a un matrimonio combinato. È terribile, non ci sono parole per commentare.

Ma per favore, basta col dire “uccisa perché voleva essere come noi occidentali” e “purtroppo esistono ancora nel mondo simili forme di barbarie”… perché cosa dovremmo dire delle donne italiane d.o.c. uccise dai loro mariti, ex mariti, fidanzati ed ex fidanzati per aver osato lasciarli o per essersi dimostrate un po’ troppo intraprendenti? E dei figli sterminati insieme a loro? Ah, già: la nostra cultura è superiore. Noi abbiamo la Costituzione! Non siamo mica dei selvaggi come loro…

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Civiltà e barbarie

  1. Walter Carrettoni ha detto:

    Giusta osservazione. Il mio sgomento infatti non è per l’omicidio in sé che comunque è abominevole in ogni caso, sia “italiano” che “straniero”, ma per la sottomissione e l’accettazione della cosa da parte delle madri di queste ragazze. Evidentemente c’è molto da lavorare in determinate culture.

  2. marisasalabelle ha detto:

    Certo, ma anche nella nostra… la sottomissione femminile non è solo un caso da paesi islamici, come si desidera credere, ma vige anche nei nostri cosiddetti paesi civili, anche se facciamo finta di non accorgercene

  3. marcello comitini ha detto:

    Cercare la libertà è di regola un delitto che va punito, nel migliore dei casi con l’emarginazione, per poi giungere, attraverso l’escalation del bullismo e dell’ironia crudele, alla galera e alla soppressione. Se si guarda così il femminicidio rientra nei delitti contro la libertà. Una piaga che va curata? Ma è curabile?

  4. Stef555 ha detto:

    Qui però non è femminicidio è cultura patriarcale alimentata da religiosità di sette . Musulmani non sono tutti uguali.

  5. marisasalabelle ha detto:

    È cultura patriarcale, è femminicidio, l’una e l’altro si danno la mano. Certo che non tutti i musulmani sono uguali, nemmeno tutti i cristiani

  6. Evaporata ha detto:

    Fino al 1981 in Italia c’era il delitto d’onore… 😦

  7. quarchedundepegi ha detto:

    Già, già… la Costituzione… che bestia è… se non viene rispettata?
    Non aggiungo altro altrimenti…
    BUONGIORNO.
    Quarc

  8. marisasalabelle ha detto:

    Meglio non aggiungere…

  9. maxilpoeta ha detto:

    purtroppo le atrocità contro le donne non hanno nazionalità, capitano ovunque, questa notizia ha fatto scalpore in quanto avvenuta all’interno di una famiglia che in qualche modo veniva vista come tagliata fuori dal mondo. Questa omertà fra di loro, questi silenzi, queste fughe, hanno fatto parlare della vicenda. Ma non c’è dubbio che anche fra italiani capitino tragedie di pari livello…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...