L’Europa

Che l’Europa sia avviata verso la propria autodistruzione, non so quanto consapevole, lo dimostrano molte cose, ma senza dubbio una delle più indicative è la sua posizione nei confronti dei migranti, dei profughi e dei richiedenti asilo. Questa Europa che tiene relegate ai propri confini centinaia di migliaia di persone, che si arrocca in se stessa come una fortezza, che guarda con indifferenza coloro che vivono in baraccopoli spaventose, che rischiano di morire assiderati ai valichi alpini o sulle montagne balcaniche, che vengono trattenuti a pagamento presso stati che li ammassano in campi e prigioni che niente hanno da invidiare ai più famosi lager novecenteschi, che muoiono in mezzo al mare senza che nessuno risponda alle loro richieste di soccorso. L’Europa è morta, con le sue istituzioni, le sue sedi scintillanti, le sue riunioni di “capi di stato e di governo”, le sue foto ricordo. È morta.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

17 risposte a L’Europa

  1. @didiluce ha detto:

    concordo👏👏👏 l’Inumanità, nessuno si senta assolto.

    • marisasalabelle ha detto:

      “Anche se vi credete assolti, siete per sempre coinvolti” (Fabrizio De André)

      • @didiluce ha detto:

        Si, Faber 💖

      • @didiluce ha detto:

        Amatissimo 👍💖

      • wwayne ha detto:

        A proposito di De André, che ne pensa di quest’accostamento?

      • marisasalabelle ha detto:

        Non nutro una particolare simpatia per la Murgia, come scrittrice la apprezzo poco, come persona che porta avanti certe battaglie, spesso sono d’accordo con lei, qualche volta no. L’accostamento è antipatico e sessista… sì, lo so, sono le parole del divino Faber, ma scritte in altro contesto e in altra epoca forse meno attenta

      • wwayne ha detto:

        Anche a me non sta simpatica la Murgia. Non soltanto perché molte delle sue battaglie sono basate su questioni di lana caprina che lei ingigantisce a dismisura, ma anche per quell’atteggiamento da maître à penser che ha sempre la verità in tasca e decide generosamente di donarla a noi poveri essere inferiori. Se una persona si pone in questa maniera, anche quando ha ragione viene voglia di darle torto per il puro gusto di farle dispetto.
        Comunque sono d’accordo con Lei quando scrive che Faber componeva le sue canzoni in un’epoca meno ossessionata dal politicamente corretto, e quindi poteva permettersi di dipingere i personaggi femminili in un modo che oggi farebbe gridare allo scandalo. Le prime a crocifiggerlo sarebbero proprio le ultrafemministe come la Murgia e Concita De Gregorio, ne sono certo. Grazie per la risposta! 🙂

  2. Il gigante dai piedi d’argilla.

  3. marisasalabelle ha detto:

    Ormai nemmeno più un gigante

  4. wwayne ha detto:

    In realtà la tendenza ad arroccarsi non è soltanto europea, ma mondiale. Trump ha vinto le elezioni sventolando sotto il naso degli americani la prospettiva di costruire un muro al confine con il Messico, e se ha perso quelle successive non è stato perché gli americani hanno cambiato idea sulla questione, ma perché erano inferociti con lui per i 2 gravi errori che ha fatto nella gestione della pandemia (minimizzare il problema quando il virus stava già devastando l’Europa e fare dei lockdown corti e poco rigidi quando ha messo piede anche in America). Per non parlare di alcune sue uscite demenziali, come quella per cui il virus si cura iniettandosi il disinfettante nelle vene.
    Tornando ai migranti, su questo tema inizialmente le posizioni dei partiti italiani erano chiare: sinistra favorevole all’accoglienza, destra contraria. Poi la sinistra si è accorta che la destra raccoglieva valanghe di voti proprio grazie alla sua ostilità nei confronti dei migranti, e allora ha cominciato a scimmiottare Salvini nelle dichiarazioni (vedi Sala: https://marisasalabelle.wordpress.com/2018/10/24/fake-news-non-poi-tanto-fake/) e nei fatti (vedi Minniti).
    Una precisazione: non tutta la sinistra si è comportata in questo modo. Una parte di questo schieramento è rimasta coerente con la posizione iniziale, ma ha fatto un grave errore di comunicazione. Anziché tentare di persuadere con toni morbidi gli italiani ostili nei confronti dei migranti, si è posta in modo molto aspro nei loro confronti, dicendo che chiunque la pensava diversamente da lei su questo tema era razzista, xenofobo, disumano e chi più ne ha più ne metta. Indicativo in questo senso lo slogan “Restiamo umani”: l’ho sempre trovato insopportabile, perché rivela che non si è ancora estinto il costante senso di superiorità morale della sinistra, la sua stucchevole tendenza a mettersi sempre su un piedistallo (in questo caso dicendo “Noi siamo umani e voi no, gne gne gne”).
    Se la sinistra non “Salvinizzata” avesse tentato di convincere gli italiani ostili nei confronti dei migranti con toni meno altezzosi e più rispettosi delle posizioni altrui, sicuramente non avrebbe “acchiappato” i simpatizzanti di Casa Pound, ma qualche indeciso sì. Invece su questo tema si è posta in maniera più antipatica che mai, e così ha spinto tra le braccia di Salvini anche coloro che sull’accoglienza non avevano una posizione irriducibilmente contraria.

    • marisasalabelle ha detto:

      Se ti può far piacere, nemmeno a me piace lo slogan “restiamo umani”, anche perché, purtroppo, fare guerre, escludere, maltrattare è umano quanto essere pacifici e gentili…. Siamo così, noi esseri umani, ed è giusto riconoscerlo, solo così ci sarà possibile coltivare gli aspetti migliori dell’essere “umani” e rigettare i peggiori.

  5. almerighi ha detto:

    Mi chiedo se sia mai esistita un’Europa

  6. marisasalabelle ha detto:

    Ma poi sono prevalsi interessi economici e finanziari e gli ideali di Ventotene sono andati in fumo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...