Tutti insieme appassionatamente

Due giorni fa, l’incarico a Mario Draghi aveva suscitato in certi ambienti politici un moto di repulsione. L’italia commissariata, l’uomo delle banche, un nuovo Monti che ci massacrerà. In meno di 24 ore qualcosa è cambiato e tutti ora inneggiano a Draghi. E per tutti intendo tutti (eccetto Fratelli d’Italia, del resto qualcuno contrario ci vuole, se no che democrazia è?). I Cinquestelle sono passati dal “Mai con Draghi” al “Forse sì”, allenati in questo dai vari “Mai col PD”, “Mai con Renzi”, “Governeremo da soli senza alleanze”, tutti prontamente smentiti dai fatti. Il PD era già d’accordo prima che Draghi venisse incaricato, del resto il PD sarebbe d’accordo con chiunque, da Claudio Baglioni all’Ispettore Callaghan a Pinco Pallino in persona. Renzi, manco a dirlo, si arroga il merito di averlo favorito lui, un governo Draghi, con l’astuzia delle sue mosse politiche, e Berlusconi è risuscitato e viene prontamente definito dai media “il padre nobile del centrodestra”. Nobile soprattutto. Anche Salvini, che odia l’euro, l’Europa, le banche etc etc, quasi quasi una chance a Draghi gliela darebbe. Per amor di Patria, eh. Non parliamo dei partitelli piccoli o piccolissimi. Ci stanno tutti.

E Conte, il Buttato fuori, il Cavaliere inesistente, mette un banchino in piazza e garantisce che lui ci sarà sempre. Poco più in là, stanno offrendo un buffet a base di tarallucci e vino.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Tutti insieme appassionatamente

  1. marisasalabelle ha detto:

    Gasp! Con Kossiga abbiamo già dato…

  2. nerodavideazzurro ha detto:

    Il passo tra elasticità mentale e promiscuità intellettuale a volte è così breve…

  3. Stef555 ha detto:

    Tarallucci e vino è già nel Recovery plan alla voce Made in Italy! bye bye

  4. in questi pochi giorni per il Corriere sembrava che avessimo Draghi in missione per conto di Dio! 😀

  5. Paolo Popof ha detto:

    Associamo il breve Governo Monti alla riforma delle pensioni e alla Fornero, dimenticando il voto parlamentare per evitare aste dei titoli di Stato al 9%.
    Ecco Draghi avrà un compito arduo, quello di arrivare a fine pandemia il meno ammaccati possibile (spero), cosa che i politici che esprimono il voto in Parlamento non sanno o non possono fare per non perdere consensi.
    PS: sto accantonando l’8,33% della pensione per essere sicuro della 13esima 2021 😉

  6. marisasalabelle ha detto:

    Ho sempre pensato che Monti abbia salvato l’Italia dalla bancarotta. Certo le scelte sono state dure e poteva farne altre, ma ricordiamoci com’era messa l’Italia dieci anni fa…
    Ora è diverso, cioè le cose vanno male lo stesso, ma i provvedimenti da prendere saranno altri. Ciò non toglie che sia un momento veramente difficile!

  7. luisa zambrotta ha detto:

    Staremo a vedere… un bel minestrone!

  8. marisasalabelle ha detto:

    Almeno il minestrone ha un buon sapore perché tutte le verdure si armonizzano… ma in questo caso?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...