L’ho steso

Ho combattuto duramente, e il nemico era particolarmente agguerrito. Ci sono volute quattro canzoncine, parecchie affettuose pacche sul sedere, le sue mani sulla mia faccia e le sue dita nel mio naso, ma alla fine l’ho spuntata: è crollato. È caduto riverso sul divano sul quale lottavamo ed è piombato in un sonno profondo. Io mi sono allungata, mi sono messa un plaid sulle gambe e ho finito di leggere la biografia di Charles Dickens.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a L’ho steso

  1. poetella ha detto:

    è ‘na guerra!

  2. marisasalabelle ha detto:

    Senza esclusione di colpi!

  3. cristinabia ha detto:

    È una storia che ben conosco!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...