Quello che vorrei sapere…

Le persone (e io ne conosco diverse) che qualche anno fa adoravano Renzi, e non accettavano la minima voce critica sul suo conto, perché Renzi aveva sempre ragione e faceva tutto bene; e che poi, dopo lo sciagurato governo gialloverde hanno adorato Conte, sebbene del governo gialloverde fosse stato il capo, e non accettavano la minima voce critica sul suo conto, perché Conte aveva sempre ragione e faceva tutto bene; vorrei sapere a chi danno ragione ora.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

28 risposte a Quello che vorrei sapere…

  1. Giuseppe La Mura ha detto:

    ieri il sig.re renzi ha fatto un colpo di stato all’italiana…una macchietta pure lui

  2. marisasalabelle ha detto:

    Sempre stato una macchietta!

  3. marcello comitini ha detto:

    Io non mi limiterei a dire che è una macchietta. C’è ben altro, cioè l’incoerenza dimostrata in occasione del referendum da lui promosso a proposito del quale ha affermato con sicumera che se il referendum non gli avesse dato ragione non si sarebbe più candidato e si sarebbe ritirato dalla politica. Che non l’abbia fatto è poco male, dal momento che nessun politico mantiene le promesse, ma purtroppo questa riguardava un coerenza morale che, non rispettata, getta un’ombra profonda su ogni altra promessa ma soprattutto mette in luce la sua incapacità di valutare correttamente le condizioni del Paese. Applaudire Conte? Me ne guarderei bene, perché tutti hanno dei limiti. Conte tuttavia ha il vantaggio, merito immeritato, di non avere alle spalle una carriera di politico. E questo il Paese lo apprezza. .

  4. marisasalabelle ha detto:

    Sì, sono d’accordo, non ho mai apprezzato Renzi per la sua spregiudicatezza e spudoratezza. Ma anche Conte non è da meno, sia pure con un diverso fair play

  5. wwayne ha detto:

    Conte voleva far decidere come spendere i soldi del recovery fund a una task force di 300 persone scelte da lui anziché dal Parlamento, il che equivaleva a delegittimarlo. Adesso Conte ha bisogno di quello stesso Parlamento che lui voleva esautorare per sopravvivere. I parlamentari avrebbero una ghiotta occasione di vendicarsi facendogli un bel dito medio, e invece credo proprio che troveranno il modo di farlo restare in sella: infatti se si andasse alle elezioni la maggior parte di loro finirebbe trombata a causa del taglio dei parlamentari, e molti di loro pur di evitare la morte politica sarebbero disposti ad inghiottire dei rospi anche molto più grossi di questo.
    Alla fine l’unico a venire sbalzato di sella potrebbe essere proprio Renzi: un perfetto remake di quanto successo all’altro Matteo nell’Estate 2019. Chi tenta di fare la festa a Conte fa sempre una brutta fine: sono il primo ad attribuirgli molti demeriti, ma gli riconosco anche un grande talento nel non finire stritolato dagli intrighi di palazzo (il che è ancora più notevole se consideriamo che è in politica da pochissimo tempo).

  6. marisasalabelle ha detto:

    Sì, Conte è abile, e i due Mattei sono entrambi vittime della propria hybris. Tuttavia l’abilità non è sufficiente a fare di una persona con notevoli doti diplomatiche e un bel faccino uno statista!

  7. marisasalabelle ha detto:

    Caro wwayne, accetto le tue poesie e canzoncine come manifestazione del tuo carattere estroso, ma per favore non mettere propaganda di Giorgia Meloni e di Fratelli d’Italia sul mio blog! Grazie.

    • wwayne ha detto:

      A posteriori capisco di essere stato inopportuno: lo riconosco senza reticenze né inutili tentativi di autodifesa. Si senta libera di cestinare il mio commento precedente.

  8. marisasalabelle ha detto:

    Allora col tuo consenso ho tolto il faccione di Giorgia dalla mia bacheca… sempre con amicizia verso di te!

  9. marcello comitini ha detto:

    Marisa, condivido la tua scelta d’aver tolto la faccia della Meloni. Che la sorte ci scansi da uomini (Salvini e Renzi) e donne (Meloni) fanatici. Difendono valori solo “pro domo sua”.

  10. marisasalabelle ha detto:

    Soprattutto, non è la mia leader, non è la leader di un partito che amo. Sono per la discussione e non censuro, ma non mi va di ospitare faccioni di politici. In ogni caso ho rimosso la foto con il consenso del mio buon amico wwayne

  11. luisa zambrotta ha detto:

    Caspita, che bella discussione nei commenti.
    Mi trovo d’accordo con quasi tutti, e soprattutto con l’eliminazione della faccia della Meloni. Renzi ormai non lo sopporto più e devo dire che fin dall’inizio mi dava un po’ di orticaria, così, a pelle

  12. marisasalabelle ha detto:

    Nemmeno io l’ho mai sopportato!

  13. maxilpoeta ha detto:

    con tutti i problemi che stiamo vivendo e che dovremmo ancora vivere, ci mancava solo una crisi di governo!! Peggio di così non si poteva fare…

  14. marisasalabelle ha detto:

    Aspetta… ci sono ancora margini per il Peggio…

  15. Alidada ha detto:

    …bella domanda! 🙂

  16. eleonorabergonti ha detto:

    Credo che siano le tipiche persone che vanno dove spira il vento.

  17. marisasalabelle ha detto:

    E, quando soffia il vento, e, quando soffia il vento, no, più fermare non si può, dove vado non lo so…

  18. marisasalabelle ha detto:

    Questa è una canzone che andava quando tu non eri ancora nato!

  19. vincenzosoddu ha detto:

    Eh, è un bel problema 😄

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...