File

Vado alle poste centrali per spedire un piego di libri. Prima del covid, per sbrigare una qualunque operazione mettevo in conto un quarto d’ora di fila, massimo venti minuti, mi sedevo da una parte in attesa che uscisse il mio numero e leggevo il libro che mi ero portato allo scopo. Ora, non è chiaro perché, i tempi si sono dilatati enormemente: forse con la pandemia la gente va più spesso alle poste, o forse ci sono meno sportelli aperti, chi lo sa. Sta di fatto che quando prendo il numero e lo confronto col display che mi dice a che punto siamo, mi rendo conto che ho 50 persone davanti a me. Decido di fare un giro per il centro, vado in libreria, compro il pane, saluto un’amica che ha un negozio di intimo e torno alle poste: ora davanti a me ci sono solo 20 persone, perciò decido di entrare, trovo posto su una delle poche sedie utilizzabili e tiro fuori dalla borsa il mio libro. Passa mezz’ora, passano tre quarti d’ora: lo smaltimento della coda è lungo, esasperante. Su 11 sportelli, solo 5 sono aperti. A uno, una famiglia di chiara provenienza straniera, padre, madre e bambina, staziona da più di un’ora: mi domando cosa faranno, che pratica incredibilmente complessa dovranno sbrigare. A un altro sportello c’è da venti minuti un uomo con un pacco di bollettini che non finisce più.

Ecco, ecco, una postazione si libera: mancano solo quattro numeri e poi tocca a me, ma perché i numeri non scorrono? Un impiegato se ne va, un’altra chiacchiera con la collega, un signore anziano si avvicina allo sportello saltando ogni fila e viene servito, inutile dire che la sua pratica appare particolarmente lunga e farraginosa, con mucchi di fogli che gli danno da leggere e firmare. Una donna molto minuta, anche lei in attesa del suo turno, si lamenta per la lentezza del servizio e minaccia di andare dal direttore, un momento, sta per uscire il mio numero, possibile? Vado allo sportello. In trenta secondi faccio quello che devo fare.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a File

  1. poetella ha detto:

    Orrore!
    La prossima volta credo faresti meglio a portare i libri a mano…😉

  2. marisasalabelle ha detto:

    Forse farei prima… 😉

  3. Ehipenny ha detto:

    Le poste sono incredibili, a qualunque ora del giorno tu ci vada trovi fila, e metà sportelli chiusi. Mi hai ricordato un vecchio post che avevo scritto sulle poste https://ilmondodelleparole.wordpress.com/2018/10/08/le-poste/ nel caso tu voglia tirarti su di morale 😅

  4. marisasalabelle ha detto:

    “Numero sportelli: 30. Numero operatori: due. Numero di persone in fila: 520.”
    Tutto il mondo è paese… 😀 😀 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...