Nedo Fiano

Ieri è morto Nedo Fiano. Era nato il 22 aprile 1925, come mio padre. È stato deportato ad Auschwitz, è sopravvissuto, unico della sua famiglia. Io l’ho incontrato una volta, al cinema Verdi di Pistoia, per un’iniziativa rivolta alle scuole: era probabilmente il 1997 o forse il 98, accompagnavo una mia classe seconda dell’Istituto tecnico dove insegnavo. Nedo Fiano ci parlò di quando uscirono le leggi razziali. Lui aveva 13 anni e da un giorno all’altro si trovò a non poter più frequentare la scuola.

«Io allora non ero un ragazzo molto studioso» disse. «Ma quando la scuola mi fu negata capii l’importanza della cultura e iniziai a studiare, per conto mio, come non avevo mai studiato prima.»

Addio, Nedo.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Nedo Fiano

  1. quarchedundepegi ha detto:

    Certo che le leggi razziali furono proprio un momento tragico.
    Buon Pomeriggio e Buon Riposo a Nedo Fiano.
    Quarc

  2. marisasalabelle ha detto:

    Persino i miei alunni, nemmeno loro grandi amanti della scuola, rimasero colpiti dalla testimonianza di Fiano

  3. Nonna Pitilla ha detto:

    Parole “grandi” che dovremmo tenere ben a mente

  4. almerighi ha detto:

    La terra gli sia lieve

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...