Candidature eccellenti

«Gino Strada? Oh, be’, certo, Gino Strada, che magnifica idea, chi non sarebbe d’accordo. Va’ che lo chiamo subito.»

Gino Strada? Ma dico io, come ha fatto a venirvi in mente Gino Strada. Come se dicessi Milena Gabanelli presidente della Repubblica, o Rodotà Rodotà. Perché non Papa Francesco, allora. Ora ci scommetti che mi tocca chiederlo davvero a Gino Strada.

«Pronto, Gino? Sono io, Giuseppe. No, mi chiedevo, te la sentiresti…»

«…»

«No, perché sai, la Calabria…»

«…»

«Allora ci conto? Perfetto, ci sentiamo!»

***

«Ragazzi, dovete darmi una mano. Non so come fare a levarmi di torno il Gino. Sì. Gino Strada… l’ho dovuto chiamare, e ora lui vuol venire davvero. Ve lo immaginate? Capace che fa un casino dei suoi…»

«No, Beppe, assolutamente. Gino Strada bisogna levarlo di mezzo. Tra l’altro c’è chi ha dei dubbi sulla sua appartenenza alla razza bianca… Gino sarebbe un disastro, credimi. Bisogna sbarazzarsene.»

«Sì, ma ora non so come fare. Perché lui ha già le valigie pronte, e io che gli dico?»

«Prova a rilanciare. Offri quel posto a Rodotà. Davanti a Rodotà qualsiasi Gino deve fare un passo indietro.»

«Ma Rodotà è morto!»

«Meglio! Così non insisterà per accettare!»

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a Candidature eccellenti

  1. quarchedundepegi ha detto:

    Ma non sarebbe il caso di prendere l’elenco telefonico e tirare a sorte un nominativo?
    Buon Pomeriggio.
    Quarc

  2. marisasalabelle ha detto:

    No! Troppo facile! 😀

  3. Nonna Pitilla ha detto:

    Sei straordinaria!’

  4. Intanto il neo commissario appena scelto si è già dimesso….

  5. marisasalabelle ha detto:

    Aspettiamo la prossima puntata…

  6. wwayne ha detto:

    Non eleggendo Rodotà presidente della Repubblica abbiamo perso una grande occasione. Al suo posto venne rieletto Napolitano (il che ha creato un precedente pericoloso) e poi Mattarella: con buona pace di tutti coloro che lo chiamano Merdarella su Twitter, l’attuale presidente non mi dispiace, anche se non mi piacquero i suoi tentativi di ostacolare in ogni modo la formazione del governo gialloverde. Capisco che fosse inquietato dalla prospettiva di un governo a trazione leghista, ma la volontà degli italiani era chiara, e lui da solo non poteva sovvertirla, per quanto importante fosse la sua carica.
    Riguardo a Gino Strada, parliamo di un uomo dall’eccezionale valore professionale e umano. Il Sud ha terribilmente bisogno di uomini come lui per rilanciarsi, nella sanità e in tutti gli altri campi.

    Una terra promessa, un mondo diverso
    è possibile grazie a Giani
    noi non ci fermeremo, non ci stancheremo
    di mandare a fanculo Conte

  7. maxilpoeta ha detto:

    simpaticissima questa pagina, pur nella sua realtà, meno male che c’è l’ironia a salvarci in questo mondo dove tutto sembra andare a rotoli… 😉

  8. marisasalabelle ha detto:

    Mattarella è sicuramente una brava persona, a volte mi sembra un po’ troppo acquiescente, anche se ultimamente pure lui ha trovato un po’ di grinta: d’altronde, con una situazione del genere, pover’uomo, c’è da mettersi le mani nei capelli. Su Gino Strada, non ci credo neanche un po’, è stata una boutade come quella di Rodotà. A noi la gente seria ci fa paura perché siamo troppo intrallazzati in giochini e giochetti vari!

    • wwayne ha detto:

      Niente paura, niente paura
      Niente paura, ci pensa Eugenio, mi han detto così
      Niente paura, niente paura
      Niente paura, la rivoluzione partirà da qui

      • marisasalabelle ha detto:

        Ba’, se aspetti la rivoluzione da Giani, mi sa che sei alla frutta…

      • wwayne ha detto:

        Non sempre la rivoluzione viene avviata da personaggi sanguinari e arruffapopolo come Robespierre: talvolta a cambiare il mondo può essere anche una persona pacata e gentile come Rosa Parks. Anzi, è un bene che a cavalcare il malcontento contro Conte ci sia un moderato come Giani: finché a contestarlo ci sono solo degli incivili che lanciano i petardi contro le macchine della polizia Conte ha gioco facile nel denigrarli, ma quando ad andare contro di lui è una persona presentabile e rispettabile come Giani allora sì che la poltrona comincia a traballare. A Conte fa molta più paura uno come Giani di mille esponenti di Forza Nuova messi insieme, glielo dico io.

  9. marisasalabelle ha detto:

    Questo può essere. Be’, staremo a vedere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...