Novità librarie

Walter Veltroni, autore dell’orribile romanzo giallo Assassinio a Villa Borghese, di cui ho già avuto modo di parlare qui, ha deciso di fare il bis. È appena uscito il secondo romanzo della serie dedicata al Commissario Buonvino (nel romanzo precedente era solo un ispettore, ma deve aver fatto carriera). Immagino che del nuovo romanzo faccia parte anche Giuseppe Silvestre, detto Pino.

Roberto Speranza, forse confortato dal suo cognome benaugurante, ha scritto un libro intitolato Perché guariremo. Già stampato e pronto per essere distribuito in tutte le librerie del regno, è stato messo prontamente in lockdown a seguito dell’impennata dei contagli da Coronavirus. Scusa ufficiale: il ministro non ha tempo per andare a presentarlo in giro per l’Italia.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Novità librarie

  1. wwayne ha detto:

    Leggendo la scusa ufficiale una domanda sorge spontanea: è più impresentabile il libro o il suo autore? 🙂

  2. marisasalabelle ha detto:

    Ho sempre avuto una certa simpatia per Speranza, nonostante gli manchi un po’ di grinta. Certo un libro così “speranzoso” non era il momento per farlo uscire…

    • wwayne ha detto:

      Io invece non riesco a provare simpatia per un politico che incita alla delazione i cittadini. Non è molto diverso dall’incitare all’odio verso i migranti, perché in entrambi i casi si tratta di tirar fuori il peggio dalle persone, quando invece un politico dovrebbe tirar fuori il meglio.
      Senza contare che Speranza sta nello stesso partito della Boldrini, una persona di cui penso tutto il male possibile. A proposito, il killer che ieri ha provocato 3 morti e un ferito grave nell’attentato terroristico di Nizza era una risorsa sbarcata a Lampedusa giusto il mese scorso: dato che secondo la Boldrini questi soggetti sono l’avanguardia del nostro stile di vita, in base al suo ragionamento domani dovremmo andare tutti a fare shopping nei negozi d’armi.

      • Così solo per informazione la Boldrini è tornata al Pd , Speranza sta con liberi e uguali.
        La Boldrini da da tanto danno alla sinistra che dovrebbero proibirgli di aprire bocca.
        Un’altra di quelli che erano un’eccellenza nel mondo tipo Monti…

      • wwayne ha detto:

        Ti ringrazio per aver corretto la mia imprecisione. Nonostante la mia antipatia per questo soggetto, devo riconoscere che la Boldrini ha fatto una scelta saggia a mollare Liberi e uguali: è un partito che alle prossime elezioni non supererà lo sbarramento, anzi forse per allora si sarà già estinto, quindi la cosa migliore da fare era prepararsi per tempo e abbandonare la nave prima che affondasse. Fermo restando che questa potrebbe essere comunque l’ultima legislatura per la Boldrini: il taglio dei parlamentari imporrà una selezione molto più rigorosa dei candidati da presentare alle elezioni, quindi tutti coloro che non si sono mostrati all’altezza della situazione rischiano seriamente di non superarla. Buona notte! 🙂

  3. marisasalabelle ha detto:

    Nemmeno a me è piaciuto l’invito alla delazione, ma vorrei sapere qual è un politico che non dice mai cazzate. Riguardo al discorso che fai sul terrorista tunisino, lo trovo davvero poco articolato per una persona intelligente come te. È chiaro che tra tanti che arrivano possono ben esserci criminali o terroristi: la sola legge dei numeri lo rende inevitabile. D’altro canto quel tale aveva ricevuto espulsione e foglio di via e tu sai benissimo che alla comunicazione di espulsione non si accompagna quasi mai il rimpatrio per tutta una serie di ragioni che ora non sto a elencare. Lo stesso Salvini spauracchio dei migranti promise espulsioni a raffica e in realtà ne fece ben poche… Gli insulti verso Laura Boldrini non mi sono mai piaciuti, anche perché molto spesso le sue parole sono state volutamente distorte.

    • wwayne ha detto:

      Non c’è bisogno di distorcerle, le sue testuali parole sono dei formidabili assist alla destra già così come sono. Ad esempio, quelle che ho riportato prima non sono state distorte in nessun modo, ecco qua il video che lo prova:

      Riguardo al fatto che Speranza vada assolto perché tutti i politici fanno dichiarazioni fuori luogo, onestamente non ho mai creduto alla presunta attenuante del “Così fan tutti”. Il primo che provò ad usarla a mo’ di scudo fu Craxi, dicendo che dovevano lasciarlo stare non perché fosse innocente, ma perché rubavano anche tutti gli altri: una linea di difesa aberrante, che infatti non produsse alcun risultato. Un comportamento è giusto o sbagliato a prescindere da quante persone lo compiono: se invece accettiamo il ragionamento del “tutti colpevoli, nessun colpevole”, a quel punto non condanniamo più neanche gli assassini, perché in fondo anche quelli abbondano in ogni parte del mondo.
      Riguardo al terrorista tunisino, sono consapevole che per la legge dei grandi numeri qualche mela marcia entra per forza. Quel che volevo sottolineare è che quest’episodio è l’ennesima smentita della narrazione fiabesca che la Boldrini fa dei migranti. Una narrazione così stucchevole e lontana dalla realtà che la stessa sinistra ne ha preso le distanze, prima nominando ministro dell’interno un uomo che la pensa in maniera diametralmente opposta a lei (Minniti) e poi evitando opportunamente di assegnarle una carica nel governo Conte II, nella consapevolezza che meno riflettori e microfoni le ronzano intorno e meglio è. E’ diventata un po’ come quel parente che va invitato per forza, ma che tutti cercano di tenere in disparte per paura che dica o faccia qualcosa di imbarazzante.

    • Nonna Pitilla ha detto:

      Oggi concordo con te un po’ troppo😊

  4. marisasalabelle ha detto:

    «Ho definito spesso i migranti come l’avanguardia umana della globalizzazione. E penso che nel futuro lo stile di vita delle persone sarà sempre meno legato allo stesso fazzoletto di terra per tutta la vita e saranno sempre di più coloro che nasceranno in un paese, studieranno in un altro e lavoreranno in un altro ancora».
    Boldrini spiegò così quelle parole che fecero tanto scalpore e che risalgono al 2014. Il fatto che il futuro dell’umanità sarà sempre più segnato dalle migrazioni non è certo un pensiero originale suo, molti demografi la pensano allo stesso modo.
    Poi la donna può essere poco simpatica, però è stereotipata l’immagine che si dà di lei ed è terribile l’accanimento che su di lei è stato esercitato per anni.
    Quanto a Speranza, non ho detto che “va assolto perché tutti i politici fanno dichiarazioni fuori luogo”; non devo assolverlo o condannarlo, mi sono limitata a dire che di cavolate di questi tempi se ne sono sentite tante. Speranza è un po’ troppo lugubre per me, nonostante il suo nome apotropaico, ma non lo ritengo tra i peggiori, tutto qui.

    • wwayne ha detto:

      Quando un politico la fa fuori dal vaso, il suo partito può fare 2 cose:

      – se è un pesce piccolo, lo costringe alle dimissioni;
      – se è un esponente di primo piano, contatta uno spin doctor e lo paga perché trovi un modo di ridimensionare la figuraccia.

      Nel caso della Boldrini, ci scommetterei un mese di stipendio, è andata esattamente così: quelle righe di spiegazione non le ha scritte lei, ma sono state partorite da uno spin doctor chiamato a rimediare alla sua ennesima gaffe. Poi la sinistra ha deciso di risolvere il problema alla radice, facendo in modo che la Boldrini diventasse così irrilevante da non suscitare più l’interesse di nessun giornalista.

      Tu vo’ ch’io ti voti, e io ne son contento:
      ma chi mi scuserà, s’io non so dire
      ciò che mi fai sentire?
      Chi crederà ch’io sia omai sì colto?

      E se mi dai parlar quanto tormento,
      fa, Signor mio, che innanzi al mio morire
      Giorgia mia per me nol possa udire;
      ché, se intendesse ciò che dentro ascolto,
      pietà faria men bello il suo bel volto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...