Et in Arkadia ego

Arkadia è una giovane casa editrice sarda, nata nel 2009. Pubblica saggi, testi turistici e culinari, opere storiche e tanta narrativa; ha anche una collana di racconti e romanzi latinoamericani, diretta dall’eccellente Marino Magliani. Io, su Arkadia, ci avevo messo gli occhi già da un po’: avevo scritto un romanzo ambientato in Sardegna e mi sarebbe piaciuto tanto pubblicarlo con loro. Due anni fa a Firenze, a una fiera del libro alla Fortezza da Basso, incontrai Marino, col quale ero in contatto tramite i social ma che non conoscevo di persona. Fu lui a presentarmi a Riccardo Mostallino, l’editore, e io con la sfrontatezza che mi contraddistingue gli dissi che avevo un manoscritto da proporgli. Gli sono stata dietro: gli ho scritto, sono andata a parlargli al Salone del libro, l’ho tampinato finché non mi ha detto sì, che l’avrebbe pubblicato.

Si intitola Gli ingranaggi dei ricordi e narra le avventure di due gruppi familiari, i Dubois, che sono tre fratelli (due ragazze e un ragazzo) appena adolescenti e gli Zedda, una famiglia appartenente alla buona borghesia cagliaritana. Siamo nel 1943, la guerra in Sardegna è finita ma la regione è completamente isolata, Cagliari semidistrutta, le famiglie sfollate. I ragazzi Dubois vagano da un capo all’altro dell’isola, gli Zedda si sono rifugiati a Sanluri, un paesotto dell’interno. Intanto a Roma inizia l’occupazione e si formano i Gap, nuclei di resistenza urbana. Saranno loro, nel marzo 1944, a compiere l’attentato di via Rasella… Cosa c’entra con gli Zedda o coi Dubois? C’entra, c’entra.

Non dovrei divulgarlo, non ancora, almeno, ma se andate su Amazon e fate una ricerca col mio nome trovate copertina, titolo e presentazione del libro. C’è anche scritto che esce il 1° gennaio 2030, ma non è vero. Esce il 24 settembre 2020. Io non vi ho detto nulla, eh!

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Et in Arkadia ego

  1. wwayne ha detto:

    In bocca al lupo per le vendite! 🙂

  2. Nonna Pitilla ha detto:

    E vai! Congratulazioni!!

  3. cristinabia ha detto:

    Hanno corretto la data e io ho comprato (non compro mai su Amazon i libri, questa è un’eccezione) perché l’attentato di via Rasella è uno di quegli eventi storici che da sempre mi affascinano (se ti capita e non l’hai già sentito c’è il podcast di Barbero che lo racconta in dettaglio, interessantissimo) e la trama mi affascinava, ti farò sapere!

  4. marisasalabelle ha detto:

    Oh, grazie, che bellezza! Se ti interessa via Rasella, penso che sarai soddisfatta, perché mi sono documentata molto accuratamente. O meglio, si è documentato Kevin, il personaggio che fa la tesi di laurea su un suo prozio partigiano… 😉
    Naturalmente vorrò poi sapere se ti è piaciuto! ❤ ❤ ❤

  5. Libera-mente ha detto:

    Complimenti, lo metto in lista, intanto sto finendo “L’ultimo dei Santi” e mi sta piacendo molto 🙂

  6. marisasalabelle ha detto:

    Davvero? Ne sono molto felice! ❤

  7. Paola Bortolani ha detto:

    Vado a vedere, ma complimenti per l’eccellente risultato (trovare un editore è tutt’altro che facile)

  8. marisasalabelle ha detto:

    No, infatti. Mi ci sono voluti anni per pubblicare il mio primo romanzo, che poi per un colpo di fortuna (o sfortuna, detto col senno di poi) uscì per Piemme. Ottimo risultato, solo che le vendite, pur non insignificanti, non furono sufficienti agli occhi del grosso editore, quindi ho passato altri anni alla ricerca di una nuova occasione, che si è ripresentata nei panni di Tarka, piccola casa ma molto sollecita e attenta. Infine, approdo su Arkadia, che è sempre un editore indipendente, ma con al suo attivo diversi successi e nomi di un certo rilievo. Incrociamo le dita!

  9. Silvia Lo Giudice ha detto:

    Complimenti vivissimi per la prossima pubblicazione anche se l’attentato di via Rasella per noi Romani è ancora un argomento di scontro…

  10. marisasalabelle ha detto:

    Lo so, è un argomento molto controverso e su di esso il giovane laureando, nel libro, si pone molte domande

  11. Silvia Lo Giudice ha detto:

    E sono sicura che tu gli avrai fatto trovare le risposte giuste, ancora buona fortuna e a presto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...