Solo un immigrato

«Hanno ammazzato di botte un ragazzo.»

«Ammazzato! Che parolone! È stato solo un pestaggio finito male!»

«Capisci, è gente che fa arti marziali… hai visto che muscoli?»

«Sono solo dei bulli!»

«E quel ragazzo, in fondo, era solo un immigrato…»

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Solo un immigrato

  1. Gravantes ha detto:

    Sempre più disgustato da un certo tipo di genere umano.

  2. Ho appena letto la notizia. Sono scioccato, i commenti dei genitori degli assassini mi hanno inorridito. Che profonda tristezza.

  3. Gravantes ha detto:

    Comunque, queste situazioni ci sono sempre state purtroppo. Sin da ragazzo vedevo queste cose nel mio rione a Palermo. Qui ha fallito proprio il sistema scolastico, la cultura della non violenza e oltretutto, quando hai anche politici che per primi fanno i bulli, cosa si pretende? E stiamo parlando di anni e anni di storia italiana, non degli ultimi periodi. Cosa fare? sinceramente vorrei saperlo.

  4. Nonna Pitilla ha detto:

    sconvolgente” ma cosa stiamo diventando?

  5. Libera-mente ha detto:

    Il lento declino dell’umanità

  6. Massi Tosto ha detto:

    Ahimè , quanti casi come questo si sfiorano ogni giorno in ogni parte del paese

  7. recensioni53 ha detto:

    Io voglio credere che siano sempre una minoranza……

  8. marisasalabelle ha detto:

    Per rispondere un po’ a tutti – senza la pretesa di “rispondere” realmente, ma solo di dire il mio punto di vista – è vero, certe cose sono sempre accadute e sempre accadranno. La violenza, l’odio razziale, colpire a morte un innocente, non è certo una novità, e non credo che finirà a breve. Qualcosa di nuovo c’è, ma neanche poi tanto nuovo, in ogni caso direi caratteristico di questi ultimi tempi, e non solo in Italia: la difesa dell’arroganza, della prepotenza, della forza bruta, dell’odio. Il ragazzo ucciso era un nero, “in fondo era solo un immigrato”: nemmeno una frase come questa è nuova, ma la sensazione che si vada verso un crescendo di violenza e prevaricazione c’è ed è forte. Credo poi anch’io che ci siano tante brave persone, e menomale! Ma i violenti, i razzisti, i picchiatori saranno sempre troppi.

  9. Paola Bortolani ha detto:

    Diciamo che una riforma della giustizia è sempre più impellente. Come ha detto Severgnini ieri sera, mandarli a fare un buon periodo nei servizi sociali, a pulire il sedere agli anziani, potrebbe aiutare

  10. marisasalabelle ha detto:

    Be’, se si riferiva a quelli che hanno massacrato il povero Willy, direi che sarebbe un castigo davvero troppo mite…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...