Trattative

«Pronto? Sì, sono Giuseppe Conte. No, non il poeta. L’avvocato. Insomma, il Presidente del Consiglio. Sa, quello belloccio. Dunque, avrei bisogno di qualche dozzina di infetti Covid. Sì, sì, perché li ho finiti… purtroppo ho delle intere zone in cui non se ne trova uno a pagarlo! Me ne mandi pure alcuni gravi, che li faccio mettere in terapia intensiva, altri così così, e un tot di asintomatici, tanto per non far crollare troppo i numeri… ok, ok. Ah, e se per favore ne ha qualcuno di colore, così Salvini è contento, d’altra parte siamo grandi amici, non guardi che adesso è all’opposizione, abbiamo governato insieme e mi sono trovato benisssimo; e anche Minniti, che si è messo in testa di dimostrare che esiste una correlazione tra contagi e immigrazione. Cosa vuole, è un alleato di maggioranza, non lo posso deludere. Grazie mille, a presto!»

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, politica, virus e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Trattative

  1. wwayne ha detto:

    Come Le avevo già scritto in un altro post, la storia dei migranti che portano le malattie è un’arma sfoderata da Salvini e dalla propaganda di destra in generale da molto prima che scoppiasse l’epidemia di coronavirus.
    Ultimamente però sono avvenuti dei fatti concreti che hanno fatto diventare realtà quella che finora era soltanto una leggenda metropolitana. Inoltre, sfiga nella sfiga, i migranti infetti sono capitati proprio in delle regioni che finora erano rimaste quasi immuni dal coronavirus (Basilicata e Calabria): questo ha dato modo alla propaganda di destra di sostenere che dove il virus non è arrivato con le sue gambe ce l’ha portato il governo, permettendo lo sbarco di migranti che andavano tenuti lontani dall’Italia.
    Ovviamente a Salvini non è parso vero di sentire queste notizie: non solo perché gli hanno permesso di rispolverare il suo repertorio anti – migranti (che l’epidemia aveva fatto passare di moda), ma anche perché aspettava da tempo un’occasione per far cessare la luna di miele tra gli italiani e il suo arcinemico Conte.
    A mio giudizio Salvini non riuscirà in quest’intento, perché è ancora troppo grande la popolarità acquisita da Conte quando è tornato vincitore dal duello con Rutte. Gli italiani hanno capito benissimo che lui ha salvato l’Italia, e gliene saranno grati a lungo. Non saranno 2 o 3 barconi a cancellare questo sentimento di gratitudine profonda, e men che meno 2 o 3 fette di pane alla nutella.

  2. marisasalabelle ha detto:

    So anch’io che alcuni migranti arrivati recentemente sono infetti da coronavirus, come del resto lo sono ancora molti italiani, persone che provengono dai Balcani e da altre parti d’Europa. Del resto la pandemia è globale, è in tutto il mondo, quindi non c’è nulla di strano che persone provenienti da qualsiasi parte del mondo risultino contagiate o addirittura malte. Ma di qui a riversare “la colpa” sui migranti ce ne corre e forse qualcuno si sta stufando dello sciacallaggio di Salvini

    • wwayne ha detto:

      Il disamore tra Salvini e gli italiani è evidente, ma non dipende dal fatto che questi ultimi si siano stufati delle sue idee riguardo ai migranti: al contrario, queste ultime sono ancora largamente condivise. Gli italiani hanno smesso di sostenere Salvini semplicemente perché hanno trovato qualcuno che piace di più.
      Se si ricorda io questo l’avevo previsto: infatti, quando la sinistra gettava fango a getto continuo su Salvini, io la avvertivo dicendo “Non è così che si sgonfia l’avversario, l’unico modo per batterlo è trovare qualcuno che funzioni più di lui”. Adesso quel qualcuno è arrivato, ma non è di sinistra, e quindi dalla caduta di Salvini il PD non ci guadagnerà neanche un voto. Dato che della sinistra detesto tutto, dalla spocchia con cui tratta chi non la pensa come lei alla retorica in stile “Vogliamose tutti bbene” di stampo Boldriniano, la cosa mi solleva moltissimo. Grazie per la risposta, e buona Domenica! 🙂

  3. Nonna Pitilla ha detto:

    Dagli all’untore e’ cosa vecchia! Qualsiasi male ci affligga è sempre colpa di un altro possibilmente migrante e se non si ha si inventa!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...