Quelli

Riprende timidamente la scuola di italiano a Vicofaro: eccomi che aspetto i miei allievi seduta su una sedia fuori dalla chiesa piccola, dove si tengono incontri e riunioni e dove faremo lezione in questi giorni d’estate. Passa una coppia di una certa età (tipo la mia, per intenderci…), fa capolino nella chiesetta, vede i tavoli preparati:
«O che c’è qui?»
«Niente, facciamo un po’ di scuola ai ragazzi. Per chi vuol venire.»
«Ah, fate scuola, eh? E lei chi è?»
«Sono una volontaria.»
«Ma… una volontaria volontaria o una volontaria spintanea
«Vengo di mia volontà, sono un’amica di don Massimo.»
«Ah, capisco. E non ce la dice più la messa, qui, don Massimo?»
«La dice nella chiesa grande. Questa ormai è diventata una saletta per incontri.»
«Certo nella chiesa grande, chi vuol che gli ci venga?»
«Perché?»
«Ma perché… con tutti quelli che vanno e vengono…»
«Vanno e vengono durante la messa?»
«No, ma insomma… e dormono lì, capisce?»
«Dormono nel soppalco.»
«Dormono dappertutto, chi vuol che venga alla messa con quelli che gli dormono tra i piedi? Guardi, io dico: se don Massimo vuole accogliere, accolga, ma non in chiesa! Basta la canonica!»
«Il fatto è che la canonica non basta… per questo alcuni dormono in chiesa.»
«Mah, contento lui! Intanto della parrocchia non se n’occupa per niente. Né Comunioni, né Cresime, neanche la benedizione delle case ha fatto!»
«Guardi che quest’anno Comunioni e Cresime sono saltate per via del Covid, e anche le benedizioni sono state sospese.»
«Per il Covid, eh? E allora, visto che c’è il Covid, perché non se ne vanno a casa loro, quelli? Che ce l’attaccano anche a noi?»

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, migrazioni, virus e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

17 risposte a Quelli

  1. Proprio un bel dialogo, dove si eleva mente e spirito! 😅

  2. Nonna Pitilla ha detto:

    certo che l’ignoranza è maestra di vita!

  3. poetella ha detto:

    e speriamo che “quelli” gliel’attacchino, ma proprio di brutto, alla coppia di una certa età…
    (so’ proprio carini questi tuoi dialoghetti… Così veri!)

  4. marisasalabelle ha detto:

    Sono veri al 90%… poi c’è qualche piccolo aggiustamento… la mano dell’artista! 😉

  5. ormai il covid è ovunque, qui li curano in caso.

  6. wwayne ha detto:

    Il dialogo da Lei riportato non mi stupisce affatto, perché la propaganda di destra da tempo dipinge i migranti come portatori di malattie. Ad esempio, l’anno scorso Salvini ventilava la possibilità che portassero la tubercolosi e la scabbia. Va detto comunque che quando parla di migranti Salvini al terrorismo preferisce il dileggio. Giorgia invece non adotta né l’una né l’altra strategia mediatica: quando parla di migranti si lascia andare alla rabbia pura e semplice, rivolta ora contro i migranti stessi, ora contro gli altri paesi europei che non se li vogliono prendere. Va detto tuttavia che, pur essendo meno raffinata di Salvini in quanto a tecniche di propaganda, alcuni neologismi geniali li ha coniati lei: pensiamo ad esempio al termine “accoglioni” per indicare i pro – migranti, oppure al termine “euroinomani” per indicare gli europeisti.

    Giorgia, oh mia cara
    ti prego salvaci tu, tu che sei l’unica
    fuoriclasse, non lasciarci da soli in questa notte gelida
    per favore, non vedi nei nostri occhi
    l’incertezza che ci fulmina
    non scherzare, siamo nel mare in tempesta
    e tu sei la nostra ancora
    ti prego sali in macchina
    vai a palazzo Madama
    e sfancula la Merkel

  7. marisasalabelle ha detto:

    Ho dovuto ricorrere a Google per identificare la tua nuova canzone… di Gianni Togni conosco solo Luna! 🙂

  8. marisasalabelle ha detto:

    Be’, capolavoro… non esageriamo!

    • wwayne ha detto:

      Colgo l’occasione per dirLe che alle 11:30 la Azzolina farà una conferenza stampa in cui annuncerà come dovranno muoversi le scuole per il rientro a scuola a Settembre. Sembra che lei annuncerà delle linee guida, e non un’ordinanza: questo significa che i presidi potranno rispettarle come no, e quindi che dovranno pensarci loro ad organizzare i rientri delle rispettive scuole, facendo ognuno di testa sua. Se andasse così, in pratica verrebbe scaricato sui presidi l’ingrato compito di trovare una soluzione a questo difficilissimo problema: a far politica in questo modo (ovvero facendo lo scaricabarile su chi è immediatamente sotto di te) son buoni tutti.
      Purtroppo io sarò a fare la maturità, quindi non potrò seguire quella conferenza stampa in diretta.

  9. cristinabia ha detto:

    Direi che col dialogo poteva andarti anche peggio, ormai si sente così tanto livore nelle persone!

  10. marisasalabelle ha detto:

    Ah, sì, potevano insultarmi!

  11. Paola Bortolani ha detto:

    Sempre più divisi, che squallore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...