Il bello della diretta

Durante la quarantena ovviamente sono scomparse le presentazioni di libri dal vivo, ma l’ingegno dei librai e dei blogger ha rapidamente trovato un sostituto: la presentazione in diretta Facebook. Così il mondo dei social si è riempito di faccioni in primissimo piano di scrittrici e scrittori, moderatori, intervistatrici, intenti a blaterare per tempi variabili tra il quarto d’ora e i quaranta minuti. Bisogna essere sinceri e ammettere che queste dirette Facebook sono un debole surrogato di quelle in presenza e che prestare attenzione al chiacchiericcio dei protagonisti di turno non è sempre facile. D’altra parte qualcosa bisogna pur fare per la promozione, e un video su Facebook raggiunge molte più persone di quante tu potresti incontrarne in libreria, e mi è capitato di incantarmi a certe conversazioni, come quella tra il libraio Antonello Saiz e lo scrittore Paolo Miorandi.
A un certo punto, con mia grande sorpresa, sono stata coinvolta anch’io: mi è stato chiesto di intervistare Adriàn Bravi. Uno scrittore che adoro, figuriamoci se dicevo di no. E di lì a presentare il mio immortale capolavoro, voi capite, il passo è stato breve. La prima diretta dell’Ultimo dei Santi, su Scrittori a domicilio, è andata benone, se non si considera quella vegliarda dalle guance scavate e dalle profonde occhiaie che si è spacciata per me e ha chiacchierato tutto il tempo al posto mio con Giovanni Agnoloni. La seconda diretta doveva andare online venerdì pomeriggio, sul sito Anticorpi letterari. Avevo avuto accesso al sito come temporanea amministratrice, dovevo cliccare in diretta e l’ho fatto, mi è apparsa una pagina con uno schermo pronto ad animarsi e una serie di pulsanti tra i quali avrei dovuto cliccare trasmetti ora in diretta. Alle 18.30 precise l’ho fatto. Non è successo niente. Io e l’amministratore del sito le abbiamo tentate tutte, lo giuro. Il sito ha dichiarato che non ero autorizzata e non c’è stato nulla da fare. Intanto mentre su Anticorpi letterari appariva l’equivalente di le trasmissioni sono momentaneamente sospese io registravo col mio cellulare un video che poi mandavo all’amministratore. Eccolo. Dura 10 minuti. L’unica cosa fastidiosa è che al posto mio c’è di nuovo quella vecchia signora con le occhiaie.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, leggere, romanzo e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Il bello della diretta

  1. Nonna Pitilla ha detto:

    quella vecchia signora è piacevolissima!! ioòìho ascoltata con piacere grazie!!

  2. marisasalabelle ha detto:

    Grazie! Non c’è nulla di più impietoso di una videocamera…

  3. Massy ha detto:

    Se non ci fossero di mezzo le burocrazie e i permessi e la privacy…ecc…ecc… Si potrebbero creare molti piu’ briefing o convegni in Facebook su molte tematiche. Siamo troppo limitati.

  4. marisasalabelle ha detto:

    Ma, non saprei… per quanto riguarda i libri, vedo che molte pagine Facebook e molte librerie si stanno organizzando, apparentemente senza grosse difficoltà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...