Quando usciremo di qui

Quando usciremo di qui, avremo capelli lunghi e stopposi, privi di forma, con svariati centimetri di ricrescita, bianca per noi vecchiarelle, nera per le giovani biondo-tinto. La nostra massa muscolare, già scarsa, sarà ridotta a zero e le ginocchia ci faranno male. Avremo gambe e ascelle ricoperte di lunghi peli, non perché fosse impossibile depilarsi in casa, ma perché non ce ne fregava nulla di farlo. Saremo tutti pallidissimi, cioè lo sarete voi, non io, che avrò preso il sole sul mio terrazzino per tutto il tempo. Saremo vestiti in modo approssimativo, perché nel frattempo la stagione sarà cambiata, e non avremo potuto rinnovare il nostro guardaroba. A causa dell’ingente quantitativo di cioccolato ingurgitato per le sue ben note caratteristiche consolatorie avremo il viso coperto di brufoli, a causa delle numerose birre bevute per analoghi motivi saremo gonfi come otri, per non parlare della dipendenza da psicofarmaci che avremo sviluppato. I nostri nipoti neonati saranno ormai pronti per entrare in prima elementare e i nostri figli si sorprenderanno di trovarci ancora vivi. E sarà sera e sarà mattina, 2596° giorno

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, virus e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

20 risposte a Quando usciremo di qui

  1. wwayne ha detto:

    Quel che è peggio è che molti non potranno neanche rimettersi in sesto riprendendo a frequentare la palestra, la parrucchiera o l’estetista, perché avranno perso il lavoro o perché i commercianti in questione avranno dichiarato bancarotta. Ad esempio, un mio parente con un figlio di pochi mesi sta per ricevere un calcio in culo dai suoi datori di lavoro: proprio ieri volevano farlo venire a Firenze per fargli firmare le dimissioni, ma per fortuna prima di partire ha chiamato mio padre e lui l’ha bloccato. L’unica speranza è che Conte blocchi i licenziamenti o faccia un decreto per chi è stato danneggiato dalla crisi, ma in questo momento sembra concentrato più sull’aspetto sanitario della questione che su quello economico.

  2. wwayne ha detto:

    P.S.: Per crisi intendo ovviamente la crisi sanitaria scatenata dal coronavirus, non la crisi economica del 2008.

  3. marisasalabelle ha detto:

    Qualcosa faranno, qualche aiuto sicuramente lo daranno, ma non crediamo alle parole consolatorie “nessuno sarà licenziato”, “tutto tornerà come prima”… la crisi sarà lunga e pesante

  4. mocaiana ha detto:

    Ho comprato la tinta al supermercato…praticamente sono uscita per questo 😀

  5. marisasalabelle ha detto:

    Prima o poi la comprerò anch’io, ma devo dire che è molto meno bella di quella che fa la parrucchiera. Comunque a mali estremi…

  6. endorsum ha detto:

    In compenso avremo scarpe lucide! 😀

  7. marisasalabelle ha detto:

    Non io. Odio lucidare le scarpe!

  8. Sara Provasi ha detto:

    Ci pensavo oggi, a chi deve andare dal parrucchiere spesso!
    Secondo me ci sarà un boom di tinte fai da te e tutorial vari per capelli 😀

  9. recensioni53 ha detto:

    Sto ascoltando un gruppo di ragazzi che litigano in strada e fanno casino. I problemi della segregazione in casa, del lavoro, delle ferie forzate, della cassa integrazione…. non sembrano sfiorarli. Mi chiedo come fanno a mantenersi…….

  10. marisasalabelle ha detto:

    Magari sono a carico dei genitori. Ma non dovrebbero fare capannelli in strada!

  11. poetella ha detto:

    E la madonna!
    Consiglio, cosa che dopo questo tuo post (condivisibilissimo negli stati d’animo…)mi accingo a fare anche io, di cominciare dalla depilazione.
    Per la ricrescita poi c’è il “Ritocco perfetto” L’Oreal… e per il tono muscolare il web è pieno di programmini di fitness casalingo…
    Quando finirà dobbiamo farci trovare più belli di prima. Anche se si hanno 67 anni come me!😉

    A parte gli scherzi adesso curioso un po’ da te…

  12. marisasalabelle ha detto:

    Be’, parlavo in senso ironico… ma sono certa che molti accuseranno una certa depressione

  13. marisasalabelle ha detto:

    Tempi duri per gli amori clandestini…

  14. Ce la faremo! Sul mio sito lanciato una sfida per combaggere la solitudine, intanto grazie per quello che leggo 🙂

  15. luisa zambrotta ha detto:

    Quando uscirò da qui… ringrazierò per avercela fatta!

  16. marisasalabelle ha detto:

    Hai ragione anche tu!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...