Unità nazionale

«O icché vu’ mi dite? ‘Issalvini gli è andato da ‘Ippresidente Mattarella? A digli che ci vòle ‘iggoverno di unità nazionale? E scommetto che s’è offerto di fare lui ‘ippremier! O che ‘un lo sa che quella è la mi’ parte? Che sono mesi che mi sto preparando a sacrificammi per ‘ibbene d’Ippaese? Che sono io ‘Immatteo giusto? Ma guardate icché si deve vedere! Proprio senza vergogna!»

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Unità nazionale

  1. wwayne ha detto:

    Se proprio vogliamo un lato positivo nel pasticciaccio brutto del coronavirus, possiamo dire che almeno ha fatto scattare in quasi tutti i politici un senso di responsabilità anch’esso dimenticato da troppo tempo. Ad esempio, fino a pochi giorni fa Renzi era a tanto così dal far cadere il governo su una questione futile come la prescrizione (perché se venisse abolita i suoi genitori andrebbero in galera al 99%), ma quando è scoppiata l’epidemia ha avuto il buon senso di capire che le sue continue bordate nei confronti di Conte dovevano finire. Perfino la Meloni, che di norma critica il premier pure se mette il Varnelli nel caffè, ha capito che in questo momento l’unica cosa da fare era offrire la propria collaborazione. L’unico che ha continuato imperterrito ad attaccare Conte è stato Salvini: credevo che lo facesse non tanto perché volesse sfruttare il coronavirus a fini personali, quanto piuttosto perché non ha ancora digerito quella volta in cui il premier l’ha asfaltato in Senato, e quindi non perde occasione per cercare di fargli perdere la stima degli italiani. Dopo aver letto il Suo post chiaramente ho cambiato idea.
    Salvini ha ragione a dire che Conte avrebbe potuto gestire meglio la situazione? Non lo so. So solo che quando scoppia un’epidemia in un paese è molto difficile capire dove finisce la sfiga e dove inizia l’incompetenza, e che in ogni caso questo non è il momento adatto per mettersi a polemizzare su ciò che poteva essere fatto. Adesso c’è solo da rimboccarsi le maniche e pensare a come contenere l’epidemia, ai processi ci penseremo a tempo debito.

  2. marisasalabelle ha detto:

    Non ho nessuna fiducia in Conte, un uomo che considero completamente vuoto, capace di parlare a ruota libera, con la voce e il tono sentenzioso del Puffo Quattrocchi, senza dire nulla, capace delle più ardite piroette e dei più strabilianti cambi di casacca. Che il governo abbia sbagliato e stia ancora sbagliando ne sono convinta. Bisogna dire che la questione non è facile, ma com’erano eccessivi l’allarmismo e le misure da peste bubbonica risalenti a meno di una settimana fa, così sono ridicole le rassicurazioni di questi ultimi giorni. Con questo, Salvini è uno sciacallo, pronto ad attaccarsi a qualsiasi cosa, ma non bisogna dimenticare quell’altro sciacallo che il suo omonimo…
    Tu mi chiederai: ma di chi ti fidi? Ecco, purtroppo di nessuno, al momento.

    • wwayne ha detto:

      Quindi non si fida più neanche di Liberi e uguali, che pure ha votato l’anno scorso. Del resto era inevitabile che perdessero la Sua fiducia, dato che hanno accettato di fare i cortigiani di Conte.

  3. marisasalabelle ha detto:

    Li ho votati senza essere del tutto convinta, solo per mancanza di reali alternative e per mandare in Parlamento qualcuno “di sinistra”. Ma ho sempre nutrito dei dubbi… soprattutto sulla loro capacità di coinvolgere un congruo numero di elettori. Per le prossime elezioni, vedremo cosa ci sarà in giro…

    • wwayne ha detto:

      Non si preoccupi, ché tanto una proposta di sinistra radicale non manca mai. Naturalmente disgiunta dal PD: non fosse mai che la sinistra marciando tutta unita potesse vincere le elezioni…

  4. Paola Bortolani ha detto:

    Bella anche la discussione. Siamo in mani quantomeno incerte, con il rischio Salvini e sovranismi molto presente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...