Lingua veicolare

«C’est comme en français, j’andrè, tu andras, il andrà…» dice la volenterosa volontaria mentre cerca di spiegare a un allievo della scuola di italiano il futuro del verbo andare, usando come lingua veicolare un francese decisamente maccheronico. Il ragazzo algerino, che il francese lo sa meglio di lei, la guarda con espressione incredula, ma siccome è gentile non fa alcun commento.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...