Due parrocchie così diverse

Probabilmente la Vicofaro che frequento io non è la stessa di cui parlano certi che scrivono su Facebook. È vero, la densità di popolazione è alta, e la concentrazione di persone di colore massima per una città come Pistoia. Ma arrivando da fuori non si percepisce già a centinaia di metri di distanza il puzzo bestiale che molti lamentano. Non si percepisce nemmeno avvicinandosi. Solo qualche volta i gabinetti chimici mandano un po’ di cattivo odore, ma se non sei nel cortile non lo puoi sentire. Nemmeno ci sono quelle montagne di spazzatura che dicono, e quella terribile sporcizia . Tutte le mattine ospiti e volontari fanno le pulizie e portano via i bidoni della spazzatura. Nemmeno si vedono in giro gli spaventosi uomini neri in mutande, dagli attributi straordinariamente sviluppati, o i ceffi spaventosi che nell’altra Vicofaro si mostrano in giro spaventando i bambini del catechismo. Qui tutti ragazzi giovani, sempre decorosamente vestiti, qualche volta in accappatoio (rigorosamente chiuso) durante il tragitto tra la doccia e la camera. Hanno in genere un aspetto gradevole, sono affabili e salutano sempre. È strano che nella stessa città, forse nello stesso quartiere, coesistano due parrocchie così diverse.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, migrazioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...