La violenza

C’è un po’ di fila alla postazione bancomat ma nessuno la sta usando in questo momento. Mi schiarisco la voce:
«Ehm… è in funzione lo sportello automatico? State aspettando?»
«Io dovrei prelevare… ma c’è troppo sole e lo schermo riflette, non riesco a vedere nulla. Vada pure lei.»
Vado, e mentre eseguo l’operazione sento discutere le persone che stanno lì, in attesa del calar del sole.
«Certo, che gli ci vorrebbe a quelli della banca, mettere una tendina per riparare dal sole chi deve usare il bancomat?»
«E permettergli di vedere lo schermo? Eh?»
«Eh, ma ormai per le banche non siamo più clienti, siamo solo utenti!»
«Non gliene importa nulla di noi e delle nostre esigenze!»
«Ma un bel giorno tutti noi utenti ci ribelleremo, e inizieremo a tirargli pietre, a quelli delle banche!»
«Ci puoi giurare!»
Finita la mia operazione allo sportello automatico, vado alle Poste dove devo pagare due bollettini. Prendo il numerino e mi siedo aspettando il mio turno. Accanto a me, un signore anziano, con giacca a vento rossa e berrettino, capelli bianchi, baffoni. Stropiccia alcuni documenti, forse bollettini che deve pagare, e parla a voce alta. Mi giro, pensando che si rivolga a me, ma mi rendo subito conto che sta parlando da solo.
«Ecco! Badate qua! Il che mi tocca a fare!»
Seguono frasi incomprensibili, poi la conclusione: «La violenza ci vuole in Italia, la violenza!»
E io, che ho appena dato la mia adesione a un gruppo non violento…

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a La violenza

  1. Bene ha detto:

    Tutta colpa mia Marisa….. di una nonviolenta un po’ aggressiva! 😃

  2. marisasalabelle ha detto:

    Oh, ti assicuro che in confronto al signore col berretto e a quelli del bancomat sei un vero agnellino! E comunque un po’ di grinta ci vuole, nella vita. Non dar retta a quel rospo… 😉

  3. wwayne ha detto:

    Se si parla di assalto alle banche non possiamo non citare questo filosofo moderno:

  4. marisasalabelle ha detto:

    Ho spaccato un po’ di robe, così… 😀
    Però gli spaccatori di banca che ho incontrato al bancomat erano delle brave persone di mezza età che pretendevano una tenda per ombreggiare lo sportello…

  5. La violenza è per me deprecabile, le persone umane, umanitarie, umanizzanti è meglio che non dedichino troppi momenti della loro vita a farsi violenti contro altri violenti violentando così le loro stesse esistenze mentre come al solito vi è chi se la ride guardando le persone che si fanno male per ostentazione di forza, cosa ne pensiamo, intendiamo, sentiamo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...