Nuovo umanesimo

«Attenzione!» dice Marco Travaglio, sempre sogghignante ma per una volta meno acido del solito, «non crediate che siccome è cambiato il governo, sono cambiate le alleanze, sia cambiato anche l’umore della gente! Questa è la stessa gente che un anno e mezzo fa ha votato Salvini, questa è la stessa gente che applaudiva ai porti chiusi. Se il governo pensa di inaugurare una stagione di accoglienza e porti aperti, Salvini ha già vinto di nuovo!»
«Sono d’accordo», gli risponde, bonario, sorridente, la testa incapsulata in quella che io sono convinta sia una parrucca candida, perfettamente pettinata, Beppe Severgnini. «Fate attenzione che quando la gente vede questi ragazzi che chiedono l’elemosina, questi ragazzi che hanno tutti il cellulare, e per carità, è giusto che ce l’abbiano, ma insomma, questi ragazzi sani, a chiedere l’elemosina, la gente non ne può più!»
Quindi il nuovo governo è avvisato: non si cambia sui migranti, estremo rigore, altrimenti si fa un favore a Salvini. Quindi, se governa Salvini, si può urlare «restiamo umani», se però Salvini non governa più, e bisogna evitare che torni per non rivederlo attuare la politica disumana dei porti chiusi, la stessa politica, a titolo precauzionale, la dobbiamo attuare anche noi, che almeno siamo portatori di «un nuovo umanesimo».
P.S.: ero stata troppo ottimista pensando che col nuovo governo ci saremmo risparmiati almeno lo scempio delle navi lasciate in balia del mare per giorni e giorni col loro carico di migranti. Nell’era del «nuovo umanesimo» la nave Viking può stare tranquillamente al largo, non importa se a bordo ci sono persone già abbastanza provate…

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, migrazioni e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Nuovo umanesimo

  1. almerighi ha detto:

    ma almeno altri 49 milioni li si possono rubare?

  2. marisasalabelle ha detto:

    No! Quelli sono finiti ormai! Spesi!

  3. wwayne ha detto:

    L’obiettivo dichiarato di questo governo è “fermare i fascisti”. A fermarli oggi ci sono già riusciti; per fermarli anche alle elezioni di domani bisogna togliergli la loro arma principale, ovvero la convinzione degli italiani che solo con loro al potere sia possibile tenere lontani i migranti. Come Le ho scritto anche in un altro commento, era chiaro fin dal primo giorno che i piddini si sarebbero trovati davanti alla tentazione di sacrificare i migranti sull’altare della convenienza politica: adesso è diventato chiaro che a questa tentazione non sono riusciti a resistere.
    P.S.: Ho usato le virgolette perché l’equazione leghisti = nuovi fascisti non mi ha mai convinto. L’ho sempre vista come una trovata propagandistica della sinistra, sempre pronta a demonizzare l’avversario agitando lo spauracchio del fascismo. Il guaio è che il ritornello “Arriva il fascismo! Arriva il fascismo!” lo tirano fuori a ogni piè sospinto fin dai tempi di Berlusconi, e quindi ormai non li prende più sul serio nessuno. Sono come il bambino che ha gridato troppe volte “Al lupo! Al lupo!”.
    P.P.S.: Spero che non vada in porto il taglio dei parlamentari. Se in Italia è così difficile cambiare la Costituzione è proprio perché per arrivare a modificarla bisogna avere il consenso di un numero abnorme di parlamentari: se invece di parlamentari ce ne sono di meno, ci saranno anche meno persone da convincere, e quindi pisciare sulla Costituzione diventerà un gioco da ragazzi.
    Lo stesso vale per l’approvazione delle leggi ordinarie: se voglio far passare una porcata, con 945 tra parlamentari e senatori ci sta che io debba corrompere anche 50 politici per raggiungere il mio obiettivo, e quindi lascio perdere (a meno che io non abbia i miliardi di Berlusconi); con 600 tra parlamentari e senatori il numero di persone da corrompere diventa molto minore, e quindi diventa un’operazione abbordabile per le tasche di chiunque. Anche perché ce ne sono alcuni che si farebbero corrompere anche per 30 denari, e altri talmente ingenui che se gli dici 2 paroline nella maniera giusta cambiano casacca anche gratis.

  4. marisasalabelle ha detto:

    E come ho già commentato altrove, le mie idee su migranti e migrazioni sono forse troppo idealistiche per trovare una sponda politica… del resto sono sempre stata consapevole che la linea Salvini non era altro che la linea Minniti con più beceraggine… quindi non mi sorprendo.
    Sul “fascismo” o meno di Salvini & company: basta guardare la marea di saluti romani in piazza Montecitorio l’altro giorno…
    Infine, secondo me il taglio dei parlamentari è un falso problema.

    • wwayne ha detto:

      In realtà a livello politico ci fu qualcuno che portò avanti la Sua idea per cui chiunque può emigrare ovunque voglia e per qualsiasi motivo: alludo al Global Compact, che l’anno scorso all’interno dell’ONU passò su qualche scrivania prima di venire cestinato definitivamente. Questa proposta prevedeva di far rientrare il diritto alla migrazione tra i diritti fondamentali: se fosse diventata una risoluzione dell’ONU, a quel punto nessuno stato membro avrebbe più potuto respingere un solo migrante. Ovviamente la cosa non andò in porto, perché se fosse passata mezza Africa sarebbe emigrata in Europa e mezzo Sud America negli Stati Uniti: sarebbe stato un caos inimmaginabile. Quando ancora la proposta era in piedi però la Meloni fece fuoco e fiamme contro di essa: era indignata all’idea che un migrante potesse venire nel nostro paese non perché scappava dalla guerra, ma soltanto “perché je va”, per usare le sue parole.
      Riguardo al taglio dei parlamentari, perché lo ritiene un falso problema?

  5. marisasalabelle ha detto:

    Sì, quella è un po’ la mia idea. L’anno scorso ho partecipato alla presentazione di un libro, Stranieri residenti, della filosofa Donatella Di Cesare, che sostiene proprio questa idea. La Terra non appartiene a chi ci è nato ma a tutti e spostarsi deve essere un diritto di tutti. So bene che è altamente impopolare, anche se in realtà non è vero che mezza Africa verrebbe in Europa, la grande maggioranza delle migrazioni è interna al continente africano. Una politica che portasse avanti il diritto alla migrazione dovrebbe comunque affiancarsi a misure intese ad agevolare lo sviluppo e a favorire la pace nei paesi più poveri… sono tutte questioni molto spinose e mi rendo conto che sono utopistiche, d’altro canto è vero che uno dei nodi centrali del prossimo futuro è proprio quello delle migrazioni, per guerra, povertà, mutamenti climatici, e anche “perché je va”.
    Il taglio dei parlamentari è un falso problema perché viene presentato come una grande battaglia anticasta e un grandissimo risparmio, mentre è solo una diminuzione di democrazia, ma si sa, a volte basta poco per far credere alla “ggente” che stai agendo nel suo interesse!

    • wwayne ha detto:

      Ah, su questo sono totalmente d’accordo: il risparmio economico sarebbe minimo in confronto alla perdita di democrazia che ne deriverebbe. Grazie per la risposta! 🙂

  6. marisasalabelle ha detto:

    Vedi che ogni tanto andiamo d’accordo anche io e te! 🙂

  7. Badiamo ad essere umani, umanitari, umanizzanti e Semplicemente in armonia e Giustizia con la Vita, Natura, Morte, perché per me ve ne è stato, ve ne è, ve ne sarà Semplicemente bisogno perché essere umani, umanitari, umanizzanti, significa lavorare in onestà di coscienza creativa per facilitare ad ogni essere vivente la reale Libertà di essere, anche più informati sulle azioni che nella vita portano bene, su quelle che invece portano male ed a poter fare la scelta della propria via esistenziale desiderata, che non è scelta “burocratica” ma di scelte, più si è di Cuore Libero, più se ne fanno momento dopo giorno, dopo anno… 🙂

    Scusami la digressione laterale al tuo argomento in cui topic scrivo che nei riguardi e confronti della attività che si è fatta, forse un po’ troppo semplicisticamente, vi potrebbero essere casi, cioè ferite che verranno alla luce del sole uno dopo l’altro, anche nei fondali marini… 😦

    In realtà buondì, buon lavoro! ❤ … ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...