Il lavoro sporco

Carina, quest’idea di Italosvevo editore, di vendere i libri con ancora le pagine attaccate, intonse, che poi vuol dire proprio non ancora tagliate, riferito alle pagine di un libro. Davvero un’idea deliziosa. Ma poi Italosvevo dovrebbe mandare un suo uomo di fiducia a casa dei lettori per tagliare le pagine col coltello, delicatamente, senza strapparle, invece di lasciar fare a noi tutto il lavoro sporco.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, leggere e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il lavoro sporco

  1. recensioni53 ha detto:

    Forse è carina ma io sono pigra

  2. La tua è un’onesta segnalazione in coscienza creativa?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...