Sai cosa

Il fatto del caldo è questo. La gente sta per mesi a invocarlo: si lamenta del freddo, della pioggia, del cielo nuvoloso. Muore dal freddo, ha l’umidità nelle ossa, vorrebbe sentire un po’ di tepore. Poi un bel giorno il caldo arriva. E tutti a lamentarsi: che caldo, che afa, non si respira. E il caldo, che non è uno stupido, dice, sai cosa. E la mattina seguente il cielo è grigio, la temperatura è calata e fra poco vien giù un bell’acquazzone.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Sai cosa

  1. Ci piace lamentarci di ciò di cui non abbiamo il controllo.

  2. Gufo a molla ha detto:

    AHahah, sì, siamo fatti per lamentarci! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...