Atti giudiziari

Mio marito è un uomo straordinario. Diversamente da me, è bravissimo a guidare l’automobile. Non sbaglia mai strada (be’, quasi mai), ha i riflessi pronti, è prudente, non ha mai incidenti. Ma gli piace andare veloce. Non tanto, solo un po’ al di sopra dei limiti. Così succede che di tanto in tanto gli recapitano a casa un avviso per “atti giudiziari”. In altre parole, una multa.
«È arrivata un’altra multa. Quando ti vorrai decidere a rispettare i limiti di velocità? Non è tanto difficile, in fondo!»
«Oh, come la fai lunga! Io ti ho forse detto qualcosa quando hai preso quella multa per divieto di sosta davanti al videonoleggio?»
«È successo vent’anni fa!»
«E quella volta che hai impedito il passaggio nel piazzale della biblioteca?»
«Sì, ma qui sta arrivando una multa la settimana. Se credi che sia un prezzo equo da pagare per sentire l’ebbrezza della velocità…»
«E quella volta che hai messo sotto una vecchietta sulle strisce?»

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Atti giudiziari

  1. marisasalabelle ha detto:

    Già! Proprio così! Fui abbagliata dal sole e non la vidi. Per fortuna andavo pianissimo, perciò non le feci praticamente nulla, ma che paura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...