Matti

Certe volte mi sembra che siano tutti matti. Di Renzi, delle sue dimissioni non dimissioni, della sua ammissione di sconfitta senza nemmeno il minimo riconoscimento degli errori fatti, ho già parlato a profusione. Berlusconi, sorpassato alla grande da Salvini, col quale fino a tre giorni fa scherzava «governa tra noi chi prende un solo voto di più» e per finta gli asciugava il sudore dalla fronte, ora ribadisce «comando io comunque»; Calenda che, dopo mesi che si scalda i muscoli a bordo campo, annuncia: «prendo la tessera del PD, ma se non fate quello che dico io me ne vado subito», e a uno verrebbe fatto di dirgli, ma chi t’ha chiesto nulla; Grillo che del suo fantastico, rivoluzionario MoVimento dice: «siamo un po’ democristiani, un po’ comunisti e un po’ fascisti», alla faccia del trasformismo: ah, ma lui è un comico, sta facendo una battuta, ok…

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Matti

  1. wwayne ha detto:

    Dove ha letto questa temeraria dichiarazione di Berlusconi?

  2. marisasalabelle ha detto:

    L’ho sentito alla Tv, salvo poi smentirsi ieri ammettendo che il candidato premier della coalizione di centrodestra è Salvini

  3. wwayne ha detto:

    Lui può cambiare versione quante volte vuole, tanto nello scacchiere della politica italiana gli elettori l’hanno già condannato a retrocedere da regina a semplice pedone. Il problema è che Berlusconi non è assolutamente capace di fare il comprimario, e pretende di comandare come se il pezzo grosso della situazione fosse ancora lui: nei panni di Salvini, sarei incazzato anch’io.

  4. marisasalabelle ha detto:

    Berlusconi si considera oggi l’alfiere del moderatismo, argine del populismo e, naturalmente, salvatore dell’Italia. Quello che mi sorprende è il fatto che una percentuale non piccola di italiani si lasci ancora abbindolare da lui. In ogni caso, non ho idea di come andrà a finire, quali saranno le decisioni di Mattarella, le possibili alleanze (al di là di ciò che viene detto e proclamato in questi giorni, ma che sarà sicuramente smentito nei prossimi) e che governo ne verrà fuori. Non ho molte ragioni per rallegrarmi, quindi sto a guardare…

  5. wwayne ha detto:

    Le alleanze possibili sono tantissime: dato che il Movimento 5 Stelle è un partito di centro, può cercare alleati sia a destra che a sinistra, e quindi figuriamoci se non si troverà la quadra.
    Riguardo a Berlusconi, in realtà io ritengo piccolissima la percentuale di italiani che ancora si lascia abbindolare da lui. Il PD ha fatto il 19%, e si parla di superflop: allora cosa si dovrebbe dire di lui, che ha fatto addirittura 5 punti in meno? In effetti, proprio questi 2 sono stati gli unici risultati positivi finora partoriti da queste elezioni: le ennesime musate di Renzi e Berlusconi.

  6. marisasalabelle ha detto:

    Per me, il 14% a Berlusconi è un’enormità!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...