Sono venuto quando ho potuto

Non voglio essere banale. Le cose che sto per dire le hanno già dette in tanti e molto meglio di come posso dirle io. E allora che le dici a fare…
Le dico perché sono inquieta, preoccupata. Le fiacche parole dei politici “di sinistra” o “democratici” a proposito della sparatoria di Macerata. Le terribili parole, viceversa, pronunciate da esponenti della destra. La manifestazione annullata: il sindaco che scongiura gli antifascisti di non manifestare per amore della quiete della città. Gli antifascisti che “responsabilmente” decidono di dar retta alle parole del sindaco. Il ministro Minniti che “menomale, altrimenti avrei dovuto proibirla”. Lo stesso ministro che si congratula con se stesso per i famigerati accordi con la Libia per frenare gli sbarchi, perché lui i fatti di Macerata li aveva immaginati, previsti, e sarebbero sicuramente accaduti, senza il suo provvedimento.
Come dite? Sono accaduti lo stesso? Ah…
E misure straordinarie che tutti promettono, da destra e da sinistra. Espulsioni di massa. Rafforzamento dei confini. Assunzione di poliziotti. La religione islamica deve diventare illegale. E nessuno che fa visita ai feriti, tranne il ministro Orlando, dopo quattro giorni, “sono venuto quando ho potuto”…

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Sono venuto quando ho potuto

  1. franco Matteoni ha detto:

    Pusillanimi, ipocriti, falsi bempensanti, inadeguati ed inetti: questo penso dei nostri governanti; ma non ho perso la speranza che altri dirigenti possano farsi avanti. Intanto non dobbiamo rassegnarci e non sottostare agli ordini illegali di Minniti: manifestare è un diritto costituzionale che non può essere toloto a nessuno, eccetto a chi fa apologia di fascismo e odio raziale. Non posso andare domani a Macerata, e mi dispiace.

  2. marisasalabelle ha detto:

    Facciamola finita, venite tutti avanti
    nuovi protagonisti, politici rampanti,
    venite portaborse, ruffiani e mezze calze,
    feroci conduttori di trasmissioni false
    che avete spesso fatto del qualunquismo un arte,
    coraggio liberisti, buttate giù le carte
    tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese
    in questo benedetto, assurdo bel paese.
    Non me ne frega niente se anch’ io sono sbagliato,
    spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato;
    coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco
    e al fin della licenza io non perdono e tocco,
    io non perdono, non perdono e tocco!

  3. wwayne ha detto:

    Chi propone di far diventare illegale la religione islamica o di chiudere le moschee mente sapendo di mentire, perché la Costituzione garantisce la libertà di culto. E la garantisce in uno degli articoli fondamentali, quindi nessuna riforma costituzionale andrà mai a toccare quella parte. Ma chi fa queste promesse da marinaio si rivolge a gente ignorantissima in ogni senso, che la Costituzione non sa neanche precisamente cosa sia.
    Anche la Meloni non è sicuramente un pozzo di scienza: lo dimostra il suo dialogo con il direttore del museo egizio, con il quale lei non avrebbe mai dovuto mettersi a tu per tu, perché non aveva gli strumenti culturali per reggere quel confronto. Anzi, non aveva neanche gli strumenti per perderlo con onore. Tuttavia, sul tema delle moschee è stata più seria di altri uomini di destra: anziché illudere i suoi elettori dicendo che vuole chiuderle tutte, ha proposto di chiudere soltanto quelle irregolari, e di far predicare in italiano in tutte le altre.
    Altra proposta intelligente sarebbe quella di creare un registro degli imam, in modo tale da farsi un’idea più chiara possibile non soltanto su cosa viene predicato, ma anche su chi lo predica. Ma purtroppo temo che non se ne farà nulla: appena si sente parlare di schedature, la gente subito rivede i fantasmi del fascismo. Se poi è Fratelli d’Italia ad avanzare la proposta, l’associazione di idee diventa ancora più forte ed automatica.

  4. marisasalabelle ha detto:

    In questa terribile campagna elettorale molti promettono cose che non potranno mantenere (espulsione di 600.000 immigrati, abolizione della legge Fornero) o cose assolutamente illegali e anticostituzionali. Purtroppo a fronte di tante persone che si stanno svegliando ci sono ancora tanti che abboccano…
    Anche la tua amica Meloni ci ha fatto una figuruccia, e sono contenta che tu lo riconosca!

    • wwayne ha detto:

      La tendenza a difendere l’indifendibile non fa parte di me. È pratica comune invece in tanti altri appassionati di politica: ad esempio, quando in un gruppo di lettura mi sono permesso di criticare Boldrini e Bonino (critiche serie, oggettive e ragionate, su aspetti innegabilmente negativi del loro operato) subito si sono alzate le barricate. Tra l’altro su quel gruppo di lettura ho anche pubblicizzato il Suo blog: spero di averLe procurato qualche nuovo lettore! 🙂

  5. marisasalabelle ha detto:

    Grazie, caro! Sei uno dei miei sponsor più fedeli… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...