La città che scrive

Vado a vedere la mostra “La città che scrive”, presso la Biblioteca Forteguerriana, per molti anni unica e sola biblioteca di Pistoia, fino a che, dieci anni fa, non è nata la San Giorgio. Alla Forteguerriana andavamo a studiare, quando facevamo il liceo: piccola, vecchiotta, con salette tappezzate di libri antichi e impiegate che non facevano che sibilare “Shh!” a noi giovani studenti, quando, a volte, ci sfuggiva qualche parola o, peggio, un incontenibile attacco di ridarella. La San Giorgio è un’altra cosa, un porto di mare dove si può anche parlare a voce alta, eccetto che in certe stanze dedicate a chi desidera studiare in silenzio: la San Giorgio è certamente più bella e spaziosa, ma la Forteguerriana ha comunque un suo fascino.
Nelle sale al primo piano e al pianterreno hanno allestito una mostra di antichi manoscritti, statuti cittadini risalenti ai secoli XII e XIII, codici ornati da miniature in rosso, blu e oro, autografi di Cino da Pistoia. Anche noi abbiamo le nostre glorie, dopotutto. Davanti al documento autentico che condanna Vanni Fucci per furto due signore molto chiassose non stanno nella pelle.
«È Vanni Fucci, rubò alla sagrestia dei belli arredi, Dante lo ha incontrato nell’Inferno!»
«Sì, gliel’ha detto lui che aveva rubato, Dante mica lo sapeva!»
«Eh no, perché Vanni aveva fatto accusare un altro al suo posto!»
Chissà come avrà fatto Dante a metterlo tra i ladri se non lo sapeva, mi domando, ma passo oltre e lascio le due signore al loro entusiasmo. Altre salette, altri periodi storici: un testo autografo del Sozomeno, illustre umanista, una lettera di Giacomo Leopardi a Niccolò Puccini, scritta a mano, e una di Émile Zola a Policarpo Petrocchi. Autografi di Piero Bigongiari e di Francesco Guccini, non esattamente pistoiesi, ma quasi. Nella sezione “Pistoia scrive ancora” ci sono anch’io: la mia Efisia in una pila di volumi di autori locali. Anche questa è gloria, per quanto effimera!

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, leggere, romanzo, scrivere e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...