Archivi del mese: luglio 2017

Mozzarella

Implacabile, puntuale, anche quest’anno con l’arrivo dell’estate arriva anche L’Altro Enrico o Enrico 2, amico e compagno di studi di Enrico 1. Eccolo col suo zaino in spalla e con un’enorme quantità di mozzarelle di bufala, che lo accompagnano ovunque. … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , | 2 commenti

Zelig

Dando prova di straordinarie capacità mimetiche il nostro Matteo Renzi, probabilmente alla ricerca del consenso più ampio e variegato possibile, si esibisce, novello Zelig, in una serie di riuscitissime imitazioni. Dopo aver fatto proprio lo slogan tipicamente leghista “Aiutiamoli a … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , | 1 commento

“Un assistente inaffidabile” – Maurizio Salabelle

Originally posted on Il collezionista di letture:
“In otto giorni scrissi un romanzo di duecento pagine dall’insolito titolo Il lugubre, in cui raccontavo avvenimenti che non sarebbero assolutamente potuti accadere. Inventai per questo testo la nuova tecnica “iporealistica”. Dove anche…

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Pasticche

Oggi, in farmacia, ci vado per me. Uno dei segnali più evidenti del fatto che si invecchia è dato dalla presenza nella nostra vita di pasticche di cui fino a ora non si avvertiva la necessità e non si conosceva, … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , | 2 commenti

Anche un bambino

Scusate, ragazzi, siete voi che non capite. Eppure è lampante, lo capisce anche un bambino. Esiste un “aiutiamoli a casa loro” tradizionalmente leghista, becero, egoista, di destra; ed esiste un “aiutiamoli a casa loro” illuminato, ragionevole, generoso, di sinistra. Via! … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , | 4 commenti

Strega

Dunque il vincitore del Premio Strega quest’anno è Paolo Cognetti, col suo romanzo Le otto montagne. Credo che sia la prima volta nella mia vita che ho letto non uno, ma due dei romanzi finalisti: Le otto montagne, per l’appunto, … Continua a leggere

Pubblicato in diario, leggere | Contrassegnato , , | 3 commenti

Sarà grave?

Non ho mai amato molto Paolo Villaggio. Gli riconosco talento e una certa genialità, ma non è mai stato nelle mie corde. Quando ero alle medie un mio compagno di scuola non faceva che ripetere, il famoso tormentone «Chi viene … Continua a leggere

Pubblicato in diario | Contrassegnato , , , | 8 commenti