Pesche

Sono in via Cavour, una delle vie centrali di Pistoia, torno a casa dopo la mia consueta passeggiata mattutina. Ho comprato il giornale, il pane e un po’ di frutta e verdura alle bancarelle. Via Cavour non so se si possa definire una via elegante, ma non è certo un vicoletto della Sala, dove le cassette di verdura si ammucchiano fuori dalle uscite posteriori dei ristoranti e l’odore del cibo esce a fiotti dalle cucine. Ci sono negozi eleganti e bar con tavolini all’aperto, in via Cavour, palazzi di uffici e banche, larghi marciapiedi. Da qualche tempo però ci hanno aperto un piccolo locale alquanto equivoco, fuori dal quale dalla mattina alla sera stazionano certi strani personaggi, uomini anziani con la barba lunga e l’aspetto di bevitori. Passo in mezzo a loro a testa alta.
«Guarda che belle pesche ha quella signora» commenta uno.
«Pesche bianche, grosse…» aggiunge un secondo.
Vecchiacci bavosi, non posso fare a meno di pensare, e lancio un’occhiata sghemba al mio decolleté ancora florido. Non so se indignarmi per l’avance o compiacermi che le mie bellezze vengano apprezzate. Poi lo sguardo mi corre alla mano con cui reggo una borsina di plastica, dalla quale traspaiono quattro pesche bianche che ho comprato sulla Sala…

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Pesche

  1. wwayne ha detto:

    Le pesche sono il mio frutto preferito: la dolcezza del loro succo è semplicemente ineguagliabile. Purtroppo però mi piacciono solo quando sono morbide, e la maggioranza di quelle che trovo in commercio sono dure come sassi. Ed è inutile comprarle e aspettare qualche giorno che si ammorbidiscano: o sono morbide fin dall’inizio o non lo sono mai.

  2. marisasalabelle ha detto:

    Dipende dal fatto che le colgono ancora acerbe affinché non si deteriorino nel lungo tragitto che le porterà sui banchi del supermercato…

    • wwayne ha detto:

      Sa che non ci avevo mai pensato? Col chilometro zero questo problema non si pone… uno dei tanti motivi (oltre a quelli ecologici) per preferirlo. Grazie per la risposta! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...