Dovrà aspettare

Evidentemente la cassa del supermercato è un luogo particolarmente stimolante per chi è interessato alle bizzarrie del genere umano, o forse sono io particolarmente ricettiva durante gli inevitabili quarti d’ora di attesa… Devo accompagnare Zia Marietta a una visita di controllo e calcolo il tempo che ho a disposizione prima di dover suonare al suo campanello: come al solito mi sono dilungata in mille piccole cose senza importanza e ora che manca un quarto d’ora all’appuntamento con la zia mi chiedo se farò in tempo a passare dal supermercato per comprare due birre. Ora, si dirà che ho una fissazione per la birra, che sono una viziosa, un’alcolista ben mimetizzata, ma pensateci bene, rincasare alle 13 dopo due ore trascorse con quella santa donna di Zia Marietta, nella sala d’aspetto dell’ortopedico, nel caldo di questo torrido giugno, senza neanche una birretta ghiacciata da bere a canna…
Vado al supermercato, prendo solo due birre, mi dirigo alla cassa, ci vorrà un minuto. Scelgo la cassa veloce, davanti a me c’è solo una signora con giusto quattro o cinque articoli, me la sbrigherò in un attimo. Ma ecco l’imponderabile: arriva una vecchietta con in mano due confezioni di pancarrè.
«Le dispiace?» chiede alla signora che mi precede. «Chiedo solo il prezzo di questi articoli!»
«Prego» risponde la signora e la vecchietta posa i suoi articoli sul nastro. La cassiera li passa:
«Sono 2 euro e 25.»
«No, ma io non li voglio mica comprare! Volevo solo sapere quanto costano, perché nell’espositore non c’era scritto.»
«Signora, se lei non me lo dice, che vuole solo sapere il prezzo, io non posso indovinarlo!»
«L’ho detto alla signora qui!»
«È a me che doveva dirlo… comunque, ora che facciamo? Li vuole o non li vuole questi articoli?»
«No che non li voglio, gliel’ho già detto.»
«Okay, ora glieli storno. Un momento solo.»
«Mi può dire quanto costano?»
«Hmm… questo prodotto qui viene 1 euro e 15, l’altro 1 euro e 10.»
«No, perché sa, sullo scaffale…»
Intanto, non solo sono ancora in coda mentre i minuti passano inesorabili, ma la fila dietro di me è diventata chilometrica. Zia Marietta dovrà aspettare.

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...